Outriders: su Steam è uno dei migliori lanci di sempre per Square Enix

Outriders People Can Fly Square Enix

Nonostante sia uscito solo ieri, Outriders ha già riscosso un enorme successo, almeno su . Il gioco, per chi non lo conoscesse, è stato sviluppato dalla software house People Can Fly. Il team, conosciuto in passato per , con questo titolo ha voluto buttarsi nel genere degli shooter cooperativi. Il gioco propone un gameplay estremamente adrenalinico. Non per niente, uno dei motti di Outriders recita “Le coperture? Sono per codardi“.

Banner Telegram Gametimers 2

Il titolo è attualmente disponibile su quasi tutte le piattaforme attuali: PC, PlayStation 4, PlayStation 5, Xbox One e e Series S. Microsoft, inoltre, aveva annunciato che sarebbe stato incluso all’interno dell’abbonamento , rendendolo disponibile già dalla sua uscita. In più, potrà essere giocato anche su smartphone e tablet Android tramite la versione beta del servizio di xCloud.

Secondo un analista del settore videoludico, Benji-Sales, Outriders è il miglior lancio di sempre per un gioco pubblicato da Square Enix su Steam. Nel giorno di uscita, infatti, ha raggiunto la cifra stratosferica di più di 100.000 utenti connessi in contemporanea. Nonostante il successo, tuttavia, alcuni giocatori stanno riportando dei problemi, in particolare tecnici, per la versione PC. Tra questi, troviamo disconnessione dai server, progressione nelle missioni e difetti al HUD. Il team di People Can Fly sta già lavorando per risolvere questi difetti, aggiornando di continuo i giocatori tramite Twitter.

Se il gioco dovesse continuare la cavalcare l’onda del successo, per Square Enix sarebbe un’ottima notizia dopo il flop di ’s . Il titolo in questione, infatti, ha perso circa il 96% dei videogiocatori su Steam dal giorno del lancio. Lo stesso presidente della società, Yosuke Matsude, ha recentemente rivelato che Marvel’s Avengers non ha ancora recuperato i costi di sviluppo. Nonostante questo, il team di Crystal Dynamics ha dichiarato che supporterà il gioco ancora per anni.

Fonte: Screenrant