Overwatch League: Pro Gamer sospeso per frasi omofobe

Overwatch League

Da qualche giorno è iniziata la prima stagione della Overwatch League, torneo eSport internazionale che si rifà ai sistemi già ben rodati di NBA, NFL, e altre leghe sportive professionistiche americane.

Le principali città mondiali possono entrare a far parte della lega creando una franchigia.

Il torneo è stato apprezzatissimo dai fan con un esordio su Twitch da 425.000 spettatori in contemporanea e oltre 800.000 visualizzazioni totali (fino ad oggi).

Il fiore all’occhiello di Blizzard però deve restar tale, per questo alcuni comportamenti non sono affatto tollerati.

Questo è il caso di Félix ‘xQc‘ Lengyel dei Dallas Fuel squalificato per l’intera stagione e sanzionato con 2.000$ di multa per delle frasi omofobe.

Lengyel stava facendo la telecronaca dell’incontro dei Fuel contro gli Houston Outlaws, quando ha iniziato a litigare con il tank della squadra avversaria Austin ‘Muma‘ Wilmot.

Wilmot è dichiaratamente omosessuale ed è stato appellato da Lengyel con epiteti omofobi che non ripeteremo.

Blizzard ha deciso di squalificare il giocatore dei Dallas Fuel per l’intera stagione e di sanzionarlo ulteriormente con un’ammenda di 2.000$.

In aggiunta Lengyel sarà sottoposto a sessioni straordinarie di allenamento fisico, tecnico e mentale per tutta la durata della squalifica.

Lengyel ha chiesto pubblicamente scusa, tramite Twitter, al suo avversario.

Fonte: Kotaku

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here