PlayStation 5 e Xbox Series X lontane dalle RTX Serie 30 nella gestione del Ray Tracing, afferma 4A Games

PS5 vs Series X vs Series S

e PlayStation 5 si sono già dimostrate capaci di gestire il ray tracing in maniera più che ottimale, eppure per 4A Games giocano in un’altra lega rispetto alle schede video RTX Serie 30. Una lega inferiore, ovviamente. L’affermazione è arrivata in occasione dell’annuncio di Metro Exodus Enhanced Edition, pubblicato recentemente su PS5 e Xbox Series X, oltre che su PC.

Banner Telegram Gametimers 2

Secondo Oleksandr Shyshkovtsov, Chief Technical Officer di 4A Games, le console Sony e Microsoft sono assolutamente imparagonabili nella gestione del Ray Tracing rispetto alle soluzioni , estendendo il ragionamento anche all’approccio di AMD nei confronti di questa tecnologia.

Secondo il CTO, AMD ha infatti scelto un approccio ibrido per la gestione del Ray Tracing, a differenza della rivale che ha creato un dedicato a esso. “La Serie 30 non è paragonabile. Gioca in un altro campionato per quanto riguarda le prestazioni con Ray Tracing”, afferma il CTO.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech

“L’approccio ibridio al Ray Tracing di AMD è diverso nelle capacità, soprattutto nei calcoli dei raggi divergenti. Ha dalla sua però una maggiore flessibilità e si può sfruttare molteplici modi (non ancora scoperti) per modellarlo in base alle proprie esigenze. E ciò è un aspetto positivo per le console e i giocatori console”.

“Il Ray Tracing di AMD si adatta maggiormente alle specifiche esigenze degli sviluppatori, e ciò è positivo per chi lavora in ambienti come le console e anche per i giocatori stessi. Noi di 4A Games utilizziamo il trasversal personalizzato, il ray-caching e l’accesso diretto al BLAS Leaf Triangles, cose impossibili al momento su PC”.

Infine il CTO di 4A Games ha menzionato proprio alcuni dei modi in cui il Ray Tracing potrebbe essere sfruttato. Le soluzioni proposte da Shyshkovtsov riguardano infatti la “propagazione del suono, la vista dell’intelligenza artificiale dei nemici o la propagazione delle esplosioni. Queste sono tutte idee su cui siamo al lavoro”.

E voi che ne pensate? Vi trovate d’accordo con le affermazioni di Oleksandr Shyshkovtsov? Ditecelo nei commenti come sempre.

PlayStation 5 è ufficialmente in vendita in tutto il mondo, sebbene le scorte siano limitatissime. Vi invitiamo, in ogni caso, a leggere la recensione work-in-progress di Roberto Buffa sulla console, nonché a scrutare i seguenti link  nel caso ritorni disponibile, cosa che potrebbe accadere a breve. Sony ha infatti promesso altre 3 milioni di console entro marzo. Ricordiamo inoltre che potete tenervi sempre aggiornati sulla disponibilità di PS5 andando a questo indirizzo.

e Xbox Series S sono invece in vendita rispettivamente al prezzo di 499 euro e 299 euro. Potrete trovare entrambe le console e i diversi accessori andando a questi indirizzi, sebbene le scorte saranno limitate fino ad aprile.

Fonte: WccfTech