PlayStation 5: Il Variable Refresh Rate arriverà con un futuro aggiornamento

PlayStation 5
Banner Telegram Gametimers 2

Con la next-gen, una delle caratteristiche più interessanti è senza ombra di dubbio il supporto al VRR (Variable Refresh Rate), ossia una tecnologia che permette di sincronizzare la frequenza di aggiornamento del display con i fotogrammi prodotti dalla GPU.

Al momento, però, questa tecnologia è attivà solo su Xbox Series S e Xbox Series X, mentre su PlayStation 5 non è attiva pur essendo supportata. Questo si traduce in situazioni dove, in caso di framerate ballerino, Xbox Series X riesce a offrire un’esperienza più fluida rispetto all’avversaria.

Questa tecnologia inoltre non promette solo una migliore fluidità, ma va ad eliminare anche il fastidiosissimo fenomeno del ‘Tearing‘, ossia un taglio orizzontale dell’immagine che è possibile notare nei giochi che non adottano il v-sync.

A quanto pare, però, questa situazione non durerà per molto. Nelle FAQ ufficiali di , disponibili sul sito PlayStation Blog, la compagnia giapponese rassicura che in arriverà il supporto al VRR anche su PlayStation 5. Anzi, Sony stessa conferma che PS5 al momento già supporta tale tecnologia ma, a quanto pare, ancora non è implementata a dovere.

“L’hardware di PS5 supporta il Variable Refresh Rate (VRR) tramite il cavo HDMI 2.1. Dopo un aggiornamento software futuro, i possessori della console potranno usare questa feature con i televisori compatibili”, riporta Sony sulle proprie FAQ.

Insomma, non ci resta dunque che attendere, sperando a questo punto che, oltre a questo, arrivi anche il supporto per il 1440p. Ricordiamo inoltre che in futuro è atteso anche il firmware che permetterà di espandere la memoria esterna della console tramite .

Vi ricordiamo che PlayStation 5 è ufficialmente in vendita in tutto il , sebbene le scorte siano limitatissime. Vi invitiamo, in ogni caso, a leggere la recensione di Roberto Buffa sulla console, nonché a scrutare i seguenti link Amazon nel caso ritorni disponibile.

Link per l’acquisto:

Fonte: PS Blog