Pokémon: Lupin in azione! Rubata una collezione di carte dal valore di mezzo milione di dollari!

Pokémon carte

Il fenomeno del collezionismo di carte Pokémon scaturito proprio in tempo di pandemia da COVID-19 è ora ai massimi termini. Le carte dei mostriciattoli tascabili di GAME FREAK sono ora merce assai golosa sul mercato mondiale. Su store e nelle aste arrivano a cifre davvero importanti se in buone condizioni o addirittura gradate da organi ufficiali.

Le carte collezionabili hanno quindi un nuovo impatto su scala globale, non solo Pokémon ma anche Yu-Gi-Oh! oppure Magic The Gathering. Il mercato del collezionismo di questi oggetti è in continua crescita e non è raro incappare in truffe, frodi o furti di ogni genere.

Questo è proprio il caso di Christopher Polydorou un sessantaduenne del Sud Carolina. L’uomo racconta un episodio davvero particolare. Alcuni malintenzionati si sono introdotti in casa sua. Rubate diverse cose, inclusa la collezione di carte di Christopher il cui valore ammontava a circa 500.000 dollari. Certo, poca cosa rispetto a quanto posseduto da Logan Paul. L’influencer ha una carta che, da sola, vale ben 5 milioni di dollari.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Cristopher è un grande collezionista di carte, non solo Pokémon. Il suo prezioso tesoro è conservato in una stanza con temperatura controllata, studiata proprio per il mantenimento delle condizioni ottimali delle carte.

Un rapporto dell’ufficio dello sceriffo della contea di Spartanburg ha riferito che la centrale ha ricevuto una telefonata da Polydorou, in cui si affermava che una sconosciuta si fosse intrufolata all’interno della camera di Cristopher e avesse quindi rubato alcune scatole piene di carte Pokémon dal valore di mezzo milione di dollari statunitensi.

Christopher ha poi affermato che le uniche persone a essersi infiltrate nella camera, sono stati solamente alcuni addetti della società HVAC assunti dalla madre novantunenne per sistemare il sistema di aria condizionata.

Polydorou ha spiegato che all’interno delle scatole rubate erano contenuti diversi pacchetti sigillati se non addirittura degli interi box, oltre a una non meglio specificata carta in una ‘preziosa edizione giapponese’.

La collezione di Christopher potrebbe davvero essere una delle poche ancora rimasta sigillata all’interno delle confezioni originali di Wizards of The Coast, dato che si sta parlando di carte classificate come vintage sia dai collezionisti che dagli addetti al controllo qualità.

Voi collezionate carte Pokémon, quali sono i vostri metodi di conservazione di questi preziosissimi oggetti? Fatecelo sapere in un commento apposito.

Fonte Kotaku