Project xCloud: Microsoft manderà i primi inviti in Italia settimana prossima

Project xCloud
Banner Telegram Gametimers 2

Tramite un comunicato, abbiamo appreso che Project xCloud, il servizio di cloud gaming a bassissima latenza di Microsoft pensato per i dispositivi mobile, si appresta ad arrivare in Europa Occidentale ed in Italia in anteprima.

Microsoft ha già iniziato a distribuire inviti in Germania, Francia e Paesi Bassi. Mentre, per quanto riguarda Italia, Belgio, Danimarca, Finlandia, Irlanda, Norvegia, Spagna e Svezia, saranno distribuiti settimana prossima.

Di seguito il comunicato ufficiale di Catherine Gluckstein, GM & Head of Product di Project xCloud, sulla scelta di lanciare la preview di in Europa Occidentale:

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

“In collaborazione con il team di Microsoft Azure, stiamo monitorando attivamente l’impatto del COVID-19 sulle prestazioni di internet in Europa Occidentale e crediamo di poter procedere con il lancio dell’anteprima di all’interno della regione in maniera responsabile, utilizzando misure graduali

“Infatti, abbiamo deciso di adottare un approccio ponderato per ogni Paese, inizialmente consentendo l’accesso a un numero limitato di partecipanti per poi aumentarne il numero nel corso del tempo, per evitare di sovraccaricare indebitamente la larghezza di banda del Paese

“Siamo davvero entusiasti che nuovi giocatori in Europa Occidentale possano unirsi al divertimento, provare e contribuire a creare il dello streaming dei videogiochi

Gli utenti possono registrarsi all’anteprima da questo link. Ma analizziamo i requisiti per poter utilizzare il servizio:

  • Un Account Microsoft e un Xbox gamertag.
  • Uno smartphone o tablet Android con sistema operativo Android 6.0 o versioni successive con Bluetooth versione 4.0.
  • Un controller wireless per Xbox abilitato per il Bluetooth
  • Accesso a Wi-Fi o connessione dati mobile che supporti una velocità di download di 10Mbps, simile al video streaming. Se si utilizza una connessione Wi-Fi, si consiglia una connessione a 5Ghz.

Sicuramente si tratta di un’ottima occasione per poter provare Project xCloud.