Rocket League: in arrivo rimborsi per chi ha comprato chiavi ed event crate

Rocket League

Lo sviluppatore ha annunciato che tutti coloro che in Rocket League hanno acquistato event crate o chiavi per aprire loot box riceveranno un rimborso. Si tratta di una operazione simile a quella fatta per Fortnite da Epic Games.

Banner Telegram Gametimers 2

Lo sviluppatore ha pubblicato un comunicato in cui spiega i motivi di tale scelta. Dal lancio di Rocket League a oggi c’è stato un periodo in cui nel gioco erano presenti delle loot box sottoforma di “Event Crate” o che richiedevano l’utilizzo di chiavi per essere aperte.

Il contenuto di queste loot box è del tutto casuale e per questo motivo andava contro alcune leggi nazionali sul gioco d’azzardo. Per questo motivo nel tempo sono state rimosse e ora si è deciso di dare anche un rimborso agli utenti.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech

Psyonix, recentemente acquisito da Epic Games, rimborserà quindi 1000 crediti a tutti coloro che hanno acquistato una event crate o una chiave per aprire le loot box. Questi crediti potranno poi essere utilizzati per sbloccare skin e oggetti cosmetici che più interessano al giocatore.

Come abbiamo già scritto a inizio articolo, questa stessa operazione è stata effettuata anche per Fortnite. La decisione è stata presa da Epic Games in seguito alla risoluzione di una delle cause legali che la vedono coinvolta.

Questa non è l’unica battaglia legale in cui è impegnata Epic Games. Forse quella più importante di tutte è quella che lo vede contrapporsi ad Apple per una disputa sulla possibilità di effettuare microtransazioni al di fuori dell’Apple Store. La casa di Cupertino ha deciso di bloccare il gioco sui propri dispositivi, causando una ingente perdita di oltre 100 milioni di utenti.

Fonte: Psyonix