[Rumor] Avowed: il GDR esclusiva Xbox Series X e PC punta ad essere più grande e vivo di Skyrim

Banner Telegram Gametimers 2

Non è passato moltissimo tempo da quando Obsidian ha annunciato Avowed, il nuovo gioco RPG presentato durante l’ultimo Xbox Games Showcase.

Il titolo si mostrò agli occhi del pubblico con un trailer in computer grafica, mostrando in azione il combattimento con visuale in prima persona accompagnato dall’importanza degli incantesimi all’interno del gioco. Allo stato attuale si sa davvero poco su Avowed ma, stando alle nuove informazioni divulgate in rete, il gioco sarà un GDR con una dose di open world ancora più marcata rispetto a Skyrim; più nello specifico vi saranno due grandi città e diverse zone con vari punti di riferimento.

Sarà inoltre presente un sistema climatico in tempo reale, dove la nebbia (per esempio) avrà un ruolo molto importante. Rispetto al titolo Bethesda sopra citato, il di gioco sarà più reattivo e interattivo. Obsidian Entertainment ha delle grandissime ambizioni per quanto riguarda l’uso della magia nel gioco, che dovrebbe essere collegata all’uso della fisica. Inoltre, gli sviluppatori stanno usando in maniera importante l’uso di un avanzato sistema di IA in modo tale da creare un ancora più vivo. Dobbiamo quindi aspettarci uno step successivo riguardo all’intelligenza dei compagni rispetto a quello già visto in The Outer Worlds.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Avowed sarà ambientato nel di Pillars of Eternity, da cui riprenderà la lore, le creature e i vari design. Le nuove informazioni parlano anche delle boss fight, che dovrebbero comparire in seguito a dei momenti piuttosto importanti della trama. Il gioco dovrebbe avere anche un avanzato editor del personaggio che decideremo di andare a creare, così da andare ad accontentare coloro che prediligono la perfezione al dettaglio.

Sponger, questo il nome del noto insider, ha infine dichiarato che le notizie puntano a un gioco già in fase di sviluppo, con almeno 100 persone all’opera e l’idea di poterlo pubblicare tra la fine del 2022 e l’inizio del 2023.

Fonte: ScreenRant