Silent Hill: Bloober Team lo sviluppatore di The Medium al lavoro sull’horror di Konami?

Silent Hill

Del ritorno di Silent Hill se ne parla da anni, ormai, ma secondo VGC (VideoGameCronichles) il titolo è praticamente ormai realtà, e secondo loro sono più di un progetto! La testata giornalistica ritiene infatti che uno dei team al lavoro sul prossimo Silent Hill sia Bloober Team, la software house che ha sviluppato The Medium; mentre non è nota la seconda software house.

Banner Telegram Gametimers 2

Questa speculazione nasce da una recente dichiarazione del CEO di Bloober Team, Piotr Babieno, che in un intervista con GamesIndustry.biz ha dichiarato: “Stiamo lavorando da più di un anno a un nuovo progetto, un’altra IP , e stiamo collaborando con un famoso . Non posso dirvi chi. Non posso dire di che progetto si tratti, ma sono certo che quando le persone si renderanno conto di cosa stiamo sviluppando, saranno molto felici”.

Insomma, inutile dire che questa dichiarazione ha subito fatto esplodere le speranze dei fan, soprattutto se consideriamo che all’interno del team troviamo Akira Yamaoka. Ricordiamo infatti che parliamo del compositore della colonna sonora di Silent Hill e, udite udite, sta lavorando con Bloober Team proprio su questo progetto! Inoltre lo stesso Yamaoka aveva anticipato un progetto 2 settimane fa.

VGC ha però fatto notare di essere a conoscenza, secondo fonti ritenute da loro molto affidabili, che Konami ha commissionato un Silent Hill a un team giapponese. Il progetto, secondo le loro fonti, verrebbe rivelato proprio questa estate, dunque non resta che aspettare.

Quel che stupisce, però, e fa notare la stessa testata (dopotutto, sono loro ad aver messo la voce), è che potremmo trovarci di fronte a ben due . Un’ipotesi decisamente azzardata e oseremmo dire quasi utopistica, ma che potrebbe far guadagnare non poca fiducia in Konami.

Dopotutto, i fan si lamentano ormai da anni di come il colosso giapponese stia letteralmente lasciando a marcire un franchise così importante. Un doppio reboot sarebbe dunque il modo perfetto per far capire che a Konami, dopotutto, piace ancora fare videogiochi.

Certo, è anche vero che arrivati a questo punto i giocatori si accontenterebbero più che volentieri anche solo di uno, di reboot. E voi cosa ne pensate di questa uscita da parte di VGC? Nel frattempo, ricordiamo che secondo Dusk Golem un Silent Hill sarebbe in sviluppo già da due anni, ma Konami non sarebbe coinvolta nel progetto. Chi avrà ragione, dunque? Non ci resta che aspettare che venga finalmente tolto il velo su questa storia.

Fonte: VGC