Sony: l’acquisizione di Bungie è solo l’inizio? All’orizzonte ci sarebbero altre acquisizioni da svelare!

Sony Interactive Entertainment PlayStation acquista Bungie 3,6 miliardi di dollari

Dopo l’acquisizione da parte di Microsoft prima di ZeniMax, e poi un anno dopo di Activision, anche ha fatto la sua mossa. Il colosso giapponese ha infatti acquistato Bungie per 3,6 miliardi di dollari, e sembrerebbe che all’orizzonte ci sarebbero altre acquisizioni da svelare!

Ad affermare ciò è il fondatore di GamesIndustry, Christopher Dring. Dring, sul proprio profilo Twitter, ha affermato che dovremo aspettarci altre novità riguardanti le acquisizioni di PlayStation e Sony, e la sua fonte sarebbe niente di meno che in persona, ossia il CEO e Presidente di SIE.

Innanzitutto, Dring ha affermato che l’acquisizione era in corso da ormai 5/6 mesi e che non si tratta di una risposta nei confronti di Microsoft e Take-Two. L’acquisizione punta anche a migliorare le abilità di PlayStation nel realizzare giochi Live-Service come Destiny 2 e, al tempo stesso, aprirsi al multipiattaforma.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Non mancherà inoltre un’espansione cross-multimediale. Bungie ha infatti mostrato l’intenzione di portare le proprie IP in TV e al cinema. A quanto pare, però, questo è solo l’inizio. Dring ha infatti scritto: “Jim Ryan mi ha detto che ‘dovremmo aspettarci di più’ riguardo altre acquisizioni PlayStation”.

Che Bungie sia dunque solo l’inizio? Dring è una fonte che si è dimostrata autorevole nel corso degli anni, e proprio lui aveva anticipato l’acquisizione di Bungie (pur senza menzionare i nomi). Si tratta dunque di una voce di cui tenere conto, e non resta che scoprire quale altro team sia stato acquistato da Sony.

Nel frattempo, Sony non ha solo annunciato l’arrivo di Bungie nella famiglia PlayStation. È infatti stato annunciato un nuovo State of Play dedicato a Gran Turismo 7, e ora i giocatori PlayStation possono collegare il proprio account a Discord.

Fonte: Christopher Dring