Star Wars: James Earl Jones non sarà più la voce di Darth Vader. Lo sostituirà una IA

james earl jones darth vader star wars

Sono trascorsi 45 anni da quando abbiamo sentito per la prima volta l’inconfondibile suono di un respiratore. La forma di quel lucido caschetto nero, i bagliori di una spada laser rossa, i movimenti eleganti del mantello che ondeggiava ad ogni passo. Star Wars debuttava in sala e Darth Vader, dagli schermi cinematografici, passava direttamente all’immaginario collettivo. A rendere questo possibile, un lavoro di squadra sul personaggio compiuto da David Prowse e – in lingua originale, nei paesi anglofoni – James Earl Jones.

Il primo aveva il compito di regalare corpo e movenze a uno dei migliori villain della storia del cinema. Il secondo, invece, avrebbe impresso il suo inconfondibile timbro vocale: profondo e caldo seppur filtrato dalla maschera. Con l’avanzare dell’età, il compito di Prowse – che ci ha lasciati nel 2020 – è passato ad altri. James Earl jones, invece, ha continuato a dare voce a ciò che un tempo era Anakin Skywalker per tutti gli ultimi 45 anni, a partire dal 1977 (anno di uscita di A New Hope).

Come apprendiamo da Variety, però, Jones ha da poco deciso di rassegnare le dimissioni da Sith Lord. Nei fatti, Jones ha deciso di fare un passo indietro a causa dell’età (91 anni). Questo non significa che perderemo del tutto la sua voce o che il suo ruolo verrà preso da un altro attore. Tempo fa Lucas Film ha stretto accordi con l’azienda Respeecher. Si tratta di una hi-tech company autrice di un algoritmo e di una Intelligenza Artificiale in grado di ricostruire alla perfezione – o quasi – le voci delle persone partendo da linee di dialogo registrate in precedenza. Per mantenere inalterata la voce di Jones, oramai una “legacy” di Star Wars, per i prossimi film e le prossime serie dove è prevista la partecipazione del personaggio si ricorrerà a questo strumento.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Questa IA, tra l’altro, è stata già impiegata su altri progetti, soprattutto quelli Disney Plus. In particolare, si tratta di uno strumento utile per ricreare voci di personaggi da giovani ma i cui interpreti originali sono invecchiati nel frattempo (pensate a Luke Skywalker in The Mandalorian).

A proposito di Darth Vader. Vi proponiamo un piccolo accessorio su Amazon che potrebbe farvi piacere avere.

Fonte: Variety