Take-Two registra il marchio di Red Dead Online

red dead

Ci siamo appena resi conto che Take-Two, publisher storico di Rockstar, ha appena registrato il marchio di… Red Dead Online. Niente panico, gente.

red-dead-online-marchio

Il tempismo di quest’azione non può essere una semplice coincidenza. Com’è stato fatto notare anche su Twitter, deve esserci certamente una correlazione con l’imminente annuncio sulla saga di Red Dead.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech

Nonostante le possibilità di una o di una conferma di retrocompatibilità non siano così lontane come qualcuno vorrebbe, l’opzione comunque più gettonata è che Rockstar stia in qualche modo anticipando un seguito di Red Dead Redemption.

Un po’ quello che speriamo tutti, a essere onesti.

Oggi, dicevamo, scopriamo che Rockstar è legata a doppio filo a un certo “Red Dead Online”. Qui, scavando un po’, possiamo trovare anche una notizia nella notizia.

In primis, se guardiamo a ciò che è accaduto con Grand Theft Auto V, è scongiurato il rischio che si tratti di un seguito esclusivamente multigiocatore. Dopotutto, lo stesso di è stato registrato come Online”, ma la saga presenta ancora la campagna in singolo.

Che questo lasci intendere la volontà degli sviluppatori di puntare a un multigiocatore enorme e coeso anche per Red Dead?

L’ultimo episodio arrivato sugli scaffali offriva anch’esso match online, ma il concetto di cooperativa e competitiva di GTAV era indubbiamente infinite spanne sopra. Possibile quindi che anche la serie western finirà per seguire quella strada?

Non ci resta far altro che aspettare un po’. Molto poco, a dirla tutta, stando alle innumerevoli voci di corridoio.