The Last of Us: la stagione 2 non coprirà gli eventi del secondo gioco per intero, svelano Druckmann e Mazin

bella ramsey pedro pascal joel ellie the last of us hbo

In attesa dell’arrivo del doppiaggio in italiano degli ultimi episodi della prima stagione, sembra che la Stagione 2 (già annunciata qualche mese fa) non riuscirà a coprire tutti gli eventi del secondo capitolo della saga videoludica, ovvero The Last of Us Parte 2. A svelarlo, senza aggiungere ulteriori informazioni in merito, sono stati i co-creatori della serie HBO, Neil Druckmann e Craig Mazin.

Durante un’intervista concessa a GQ Magazine, il game director anche di The Last of Us Parte 2 Neil Druckmann ha svelato come serva più di una stagione per coprire gli eventi del videogioco: “Non è possibile inserire tutto in una sola stagione. Ce ne vuole più di una“. Anche il secondo co-creatore, Craig Mazin, ha voluto ribadire il concetto: “Non possiamo dire quante stagioni saranno necessarie per raccontare tutti gli eventi, sicuramente almeno due.

Non si tratta comunque di una sorpresa dato che in precedenza si era parlato di questa ipotesi, adesso pare sia però ufficiale. Nonostante il successo, si pensa che la Stagione 3 di The Last of Us possa coprire tutti gli eventi del gioco. Nella prossima stagione, vi ricordiamo che Bella Ramsey resterà nel ruolo di Ellie.

La serie di The Last of Us ha ottenuto un debutto davvero eccezionale. La serie tv targata HBO ha raggiunto per la prima volta il miliardo di minuti visualizzati in una sola settimana. Con 4,7 milioni di telespettatori al Day One, la serie è volata al secondo posto tra i migliori debutti dal 2010 a oggi. La prima puntata è stata vista ben 10 milioni di volte in meno di una settimana mentre la terza è stato oggetto di alcune critiche a cui Bella Ramsey ha tenuto a rispondere.

A proposito del gioco di The Last of Us, PlayStation ha recentemente pubblicato quelli che sono i requisiti per la versione PC di Parte 1. Il titolo arriverà su PC a partire dal prossimo 28 marzo 2023 e avrà alcune piccole migliore rispetto alla versione PlayStation 5.

E voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere, come sempre, qui sotto nei commenti.

Fonte: GQ Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here