Ubisoft era al lavoro a un gioco con ambientazione cyberpunk, ma il progetto è stato cancellato

Ubisoft-Cyberpunk-1

Ubisoft aveva tra le mani un progetto molto diverso dai suoi canoni classici. Dieci anni fa ha ingaggiato l’artista Raphael Lacoste per realizzare una serie di concept art ambientate in un universo futuristico di stampo cyberpunk.

Banner Telegram Gametimers 2

A svelare le informazioni sul progetto è lo stesso artista, che ha fatto riferimento a un progetto del 2010 che non ha mai visto la luce. L’artista però non svela le motivazioni dietro la cancellazione del progetto.

A guardare bene i quattro pubblicati, le analogie con il lavoro fatto da RED con Cyberpunk 2077 sono numerosissime. Mettendo da parte una palette cromatica lievemente differente, spiccano i canoni tipici del genere con grattacieli supertecnologici, insegne al neon, vicoli stretti e malfamati e un melting pot di culture.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech

Guardando questi artwork riuscireste a immaginare che non siano stati presi dal gioco di RED? Eppure sono stati realizzati due anni prima del primo annuncio di Cyberpunk 2077, e molti anni prima dell’inizio dello sviluppo vero e proprio che è partito solamente al termine dei lavori su The Witcher 3.

I motivi per cui questo progetto è stato cancellato non sono noti, ma l’eredità di quel progetto è stata in parte mantenuta. Sia la saga di Watch Dogs, in particolare l’ultimo capitolo Watch Dogs Legion uscito pochi mesi fa, sia la battle royale Hyper Scape si rifanno a un immaginario cyberpunk seppur molto diversi tra loro.

Si potrebbe ipotizzare che Ubisoft si sia resa conto che realizzare un mondo di gioco così ricco e complesso era troppo per l’epoca. Soprattutto pensando, col senno di poi, a quanto accaduto alla versione console di Cyberpunk 2077. Tanto più che nel 2010 eravamo ancora in piena epoca PlayStation 3 e Xbox 360.

Fonte: Raphael Lacoste