Valorant: Da Riot Games fino a 100.000$ di premio a chi aiuta a fermare i cheater!

Riot Games Valorant
Banner Telegram Gametimers 2

è una delle nuove IP di Riot Games, lo sviluppatore di . Il titolo è uno a squadre che unisce le dinamiche di gioco di Rainbow Six Siege con il design dei personaggi di Overwatch, con ogni eroe dotato di abilità uniche.

Valorant è entrato in fase Closed lo scorso 7 aprile, e per un primo momento sarà una esclusiva PC. Proprio per questo motivo, Riot Games si sta apprestando già a fronteggiare la peggiore delle piaghe che potrebbero danneggiare il gioco e la sua stessa community: I cheater.

Lo sviluppatore ha deciso di utilizzare un personalizzato, con lo stesso nome del gioco, creato appositamente come sistema anti-cheat. Questo software una volta installato il gioco, si avvia come servizio assieme al sistema operativo all’accensione del PC, in modo tale da prevenire hack al gioco.

Inoltre Riot Games ha deciso di offrire una taglia di 100.000$ a chiunque riesca a trovare falle nel sistema, e quindi aiuti a scoprire come aggirare il sistema anti-cheater. Lo sviluppatore si è appoggiato alla piattaforma HakerOne, nota agli esperti di cybersecurity.

Oltre alla franchigia massima, sono presenti anche altre ricompense a partire da 25.000$ per chi aiuta anche a impedire l’accesso alle informazioni sensibili ai vari livelli software.

Fonte: HackerOne