Activision Blizzard: In arrivo centinaia di licenziamenti!

Activision

Gli ultimi mesi in casa Activision Blizzard sono stati piuttosto travagliati, e questo inizio di 2019 non sarà dei migliori.

Lo scorso anno Mike Morhaime, uno dei fondatori di Blizzard Entertainment ha lasciato la società. Inoltre l’annuncio di Diablo Immortal come titolo principale del Blizzcon è stata una vera delusione per i fan.

Le cose non sono andato di certo meglio con la tumultuosa separazione da Bungie che si è portata con se la saga di Destiny.

Se questo non bastasse, nel corso del 2018 è andato via il CEO Eric Hirshberg, nelle vacanze natalizie è stato licenziaro il CFO Spencer Neumann, mentre Tim Kilpin è andato in pensione.

Il publisher che contava 9.800 dipendenti a fine 2017, nel corso dell’anno darà vita a una forte ristrutturazione aziendale con centinaia di licenziamenti.

Activision Blizzard con questa manovra è intenzionata a centralizzare maggiormente le funzioni e incrementare i profitti.

Fonte: Bloomberg

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.