Apex Legends: La seconda stagione non riesce a risollevare il titolo. Azioni EA in calo

Apex Legends

Apex Legends ha goduto di un’ascesa talmente fulminea che il successivo tonfo fa ancora rumore. Il titolo lanciato quasi all’insaputa di tutti lo scorso febbraio, ha raggiunto 25 milioni di iscritti in una settimana e continuato a crescere nei giorni successivi.

Questo ha portato nelle casse di Electronic Arts 92 milioni di Dollari solo nel primo mese di attività. Il successo anche tra gli streamer era altissimo e nessuno avrebbe potuto prevedere il declino che ci sarebbe stato nel giro di pochissimo tempo.

Complice la mancanza di nuovi contenuti e obiettivi e passata la novità il numero di giocatori è drasticamente calato, così come gli spettatori su piattaforme come Twitch.

Neppure il lancio della seconda stagione è stato d’aiuto. Sebbene ci sia stato qualche miglioramento, su Twitch il gioco fatica a raggiungere i 50.000 utenti collegati in contemporanea laddove a marzo erano più del doppio.

Questo ha portato a un calo del -4,6% delle azioni Electronic Arts nella giornata di venerdì. Ovviamente non tutte le colpe possono essere imputabili ad Apex Legends.

I fattori in campo sono molteplici, a partire dal ponte del 4 luglio (festività nazionale negli USA), alla politica internazionale della presidenza americana. La situazione andrà quindi monitorata nei prossimi giorni per avere un quadro più chiaro.

Fonte: wccftech

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.