Le azioni Nintendo calano del 6,5% dopo l’annuncio di Switch

La presentazione di Switch sarà stata anche un grande successo (come dimostrato dal canale Youtube ufficiale), ma gli azionisti non sembrano ancora condividere i sentimenti del grande pubblico.

ha svelato la sua nuova console solo il 20 ottobre ma, dopo un picco momentaneo, è bastata una manciata di ore perché le azioni della casa giapponese crollassero del -6,55%.

nintendo-switch-grafico-azioni

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Le azioni dell’azienda, durante la giornata del 20 ottobre, hanno infatti toccato i 27.180 yen, solo per poi cadere a 25.185 yen circa un giorno dopo.

Non parliamo affatto di un campanello d’allarme, soprattutto considerato l’enorme boost donato da Pokémon GO lo scorso luglio (ancora pressoché intatto), ma è comunque un interessante motivo di discussione, anche considerato come questo sia il punto più basso toccato da nell’ultimo mese e mezzo. 

Probabile che lo scivolone sia per buona parte risultato della grande segretezza che continua ad aleggiare attorno alla console.

Ora come ora, infatti, non sappiamo nulla su prezzo, specifiche tecniche o anche già solo sulla line-up (e, questo, non cambierà prima del prossimo anno). Possibilissimo quindi che i vari dubbi abbiano fatto barcollare le convinzioni di qualche azionista di troppo.

Stando alle ultime voci di corridoio, dicevamo, non tornerà a parlare di Switch per almeno qualche mese, quindi chiunque sia affamato di informazioni faccia già da ora un bel respiro e iberni la propria curiosità fino a data da destinarsi.

Fonte: Investing