Baldur’s Gate 3: niente lingua italiana al lancio, ma forse in futuro arriverà

baldur's gate 3
Banner Telegram Gametimers 2

Il gioco di ruolo in sviluppo presso Larian Studios non ha in programma la localizzazione in italiano. Le dichiarazioni passate sembravano affermare il contrario, ma a quanto pare si è trattato di un errore. Baldur’s Gate 3 non avrà la lingua italiano, almeno non all’uscita.

Il dubbio è venuto fuori dalla non disponibilità della lingua nostrana nella pagina steam del titolo. Un utente ha cercato un chiarimento nel forum ufficiale, dato che nello stesso sito era stato rassicurato che la localizzazione ci sarebbe stata. È proprio lo sviluppatore da cui è nato il malinteso a rispondergli e risolvere così il mistero.

“Purtroppo mi sono sbagliato, e l’italiano non ci sarà tra le lingue inizialmente selezionabili. Potrebbero essere aggiunte ulteriori localizzazioni successivamente al lancio; mentre la parte testuale è in fase di scrittura e revisione (con quasi 46k linee di dialogo impostate) ci sono dei limiti a quante traduzioni si possono gestite nello stesso momento.” è la spiegazione che è stata fornita.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

C’è ancora la possibilità di avere comunque il gioco in italiano, seppur in futuro. Purtroppo, non essendoci certezze possiamo solo sperare o decidere di accontentarci delle altre lingue disponibili.

Comunque sia, non manca molto all’uscita del Early Access del nuovo Baldur’s Gate. Ricordiamo che il gioco ha presentato diversi miglioramenti dal suo annuncio. Gli hanno anche inserito una caratteristica che riguarda la rapidità con cui si raggiunge il game over.

Vedremo cosa combinerà o dichiarerà Larian Studios nei prossimi mesi. Tra le loro affermazioni più controverse c’è il maggior interesse che hanno per google stadia rispetto alle console di nuova generazione.

Diteci ovviamente cosa ne pensate! La notizia ha compromesso il vostro interesse verso il progetto? Non ci stupirebbe se l’assenza di un servizio di localizzazione possa allontanare degli utenti, ma l’ultima parola è ovviamente la vostra.

Fonte: larian.com