Call of Duty Modern Warfare 2 sarà il CoD più ‘avanzato’ di sempre

Call of Duty Modern Warfare 2 teaser image Ghost Infinity Ward Activision CoD Warzone

Nelle ultime ore, Nibellion ha pubblicato quel che risulta essere un resoconto finanziario di Activision dedicato, chiaramente, agli investitori. Come ogni resoconto, anche qui abbiamo potuto scorgere diverse info sui progetti in questione, compresa la data di uscita di Diablo Immortal. Tra le info, non poteva mancare un capitolo dedicato a CoD, in particolare Call of Duty Modern Warfare 2.

Secondo il resoconto in questione, Activision sarebbe al lavoro su diversi progetti legati al mondo di Call of Duty, nonché sul nuovo CoD Warzone. Questa notizia, in particolare, si concentra sul seguito di CoD Modern Warfare uscito nel 2019 e annunciato qualche mese fa da Activision e Infinity Ward.

La stessa Activision ha descritto “Call of Duty Modern Warfare 2” come il CoD più avanzato della storia. Non è chiaro ciò che possa intendere con più avanzato, verosimilmente ci si riferirà al comparto tecnico ma -visti i rumor gettati negli scorsi mesi- non solo, e questo probabilmente si traslerà anche sullo stesso “Warzone 2.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

In ogni caso, la descrizione conferma anche l’incredibile successo di CoD Modern Warfare (2019).“Il Call of Duty di quest’anno è un sequel del Modern Warfare del 2019, il CoD più di successo di sempre, e sarà l’esperienza più avanzata nella storia del franchise”.

Cosa intendano, dunque, lo scopriremo solamente a breve. Il reveal di CoD dovrebbe arrivare nel mese di maggio, stando ad alcuni leaker. Nel frattempo, ha deciso di stuzzicare i fan pubblicando una foto teaser che conferma il ritorno di un amatissimo personaggio in Call of Duty Modern Warfare 2.

Secondo i precedenti leak di RalphsValve, CoD Modern Warfare 2 sarà un gioco notevolmente realistico, a tratti anche brutale. Questo tenore cupo e serioso si proietterebbe anche sulla trama del gioco. Non aspettatevi dunque un titolo cinematografico come l’originale Modern Warfare 2, bensì un titolo più simile al reboot.

La stessa Infinity Ward ci ha regalato, nel 2019, un Call of Duty Modern Warfare dove le scene di violenza – anche contro i civili – erano all’ordine del giorno, così come diverse sequenze che definire toccanti è quasi riduttivo. Oseremmo più definirle: fastidiosamente plausibili, soprattutto in questi drammatici tempi.

Fonte: Activision