Captain America: il primo film si sarebbe dovuto concludere con una lotta contro un gigantesco robot nazista!

Captain-america-robot-nazista

Captain America: Il Primo Vendicatore, nonostante fosse un prequel di tutti gli altri film dell’MCU usciti prima, è stato l’ultimo film stand alone prima del film corale Avengers, che per la prima volta ha riunito sul grande schermo i Vendicatori, rappresentando un sogno per tantissimi fan del mondo Marvel.

Ma forse non tutti conoscono alcuni retroscena sul film che introduce il personaggio di Steve Rogers. Infatti in una recente intervista di Yahoo fatta a Markus e Stephen McFeely, sceneggiatori di Captain America: Il Primo Vendicatore, e successivamente di molti altri film dell’MCU, per i 10 anni dall’ delle avventure di Cap, veniamo a sapere che nei progetti iniziali del film c’erano diverse idee che non sono state mai realizzate nello sviluppo definitivo del film.

Una in particolare vedeva la comparsa di un gigantesco robot nazista chiamato “Panzermax“, comandato da Teschio Rosso, che Captain avrebbe dovuto combattere per buona parte del terzo atto del film. Ovviamente per questioni di budget e tempo, questo epico scontro non ha potuto prendere vita, e quindi è stato cestinato.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech

Certo, è un nemico che sarebbe impallidito davanti a quello che sarebbe venuto dopo per effetti speciali nella creazione di nemici titanici nei successivi film della Marvel, ma al tempo, come ricordano anche i due sceneggiatori, gli studios erano ancora relativamente piccoli, con solo sei persone negli uffici e non si parlava ancora della che è divenuta ora. Infatti ogni film poteva essere un pericoloso rischio.

Il duo di sceneggiatori, ricorda anche il primo casting per il ruolo di Captain America, in particolare viene menzionato Sebastian Stan, che prima di ricevere il ruolo di Bucky “Winter Soldier, si era presentato proprio per il ruolo dell’eroe a stelle e strisce con lo scudo, particolari che poi ha riportato a detta dei due sceneggiatori anche nel ruolo di Bucky.

Inoltre, raccontano anche di come Evans sia stato irremovibile sul fatto che il suo Captain fosse un personaggio serio e poco avvezzo allo scherzate, infatti sembra aver preso forse solo una o due parti “divertenti” dal copione finale.

Markus e Stephen McFeely successivamente hanno lavorato anche a Thor: Dark World, Captain America: The Winter Soldier, Captain America: Civil War, Avengers: Infinity War e Avengers: Endgame. Una carriera molto brillante e longeva con i Studios, segno che con il loro primo film incentrato su Cap hanno saputo convincere i vertici degli studios a dare loro fiducia per altri lavori ambientati nel di supereroi targato Marvel.

E voi cosa ne pensate, vi sarebbe piaciuto vedere Cap prendersi a pugni con un gigantesco robot nazista? Fatecelo sapere, come sempre, nei commenti.

Fonte: IGN