Cina: limite di tempo per i minori di 14 anni su Douyin, versione cinese di TikTok. Sarebbe dannoso!

TikTok Douyin Khaby Lame

TikTok è presente anche in Cina, in una sua versione locale denominata Douyin. Il governo cinese ha però emanato una nuova legge che prevede un limite di tempo per i minori di 14 anni. Questa misura drastica è stata presa per salvaguardare le menti dei più giovani, dal momento che la ritiene questa app dannosa per il cervello. Ciò si traduce in un limite sia di tempo che di fascia oraria in cui i giovani potranno accedere all’app di ByteDance, app che di suo è già più controllata di TikTok.

I limiti saranno applicati immediatamente a tutti gli utenti, i quali non potranno neppure provare a bypassare i limiti imposti dall’app di ByteDance. Gli utenti dovranno infatti autenticarsi e dichiarare la loro età, e se questa si rivelerà inferiore ai 14 anni, automaticamente si applicheranno i limiti di tempo. Questi limiti non sono inoltre disattivabili dall’utente.

Questa “modalità giovani” vede anche la presenza di contenuti educativi e che promuovano la cultura, il tutto ovviamente supervisionato dalla . In ogni caso, il governo Pechinese si dimostra nuovamente molto rigido sulla questione intrattenimento. Ricordiamo, infatti, che già l’app Douyin è di per sé molto più limitata di TikTok per quel che riguarda i contenuti.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech

La Cina ha inoltre imposto un limite di tempo anche per quel che riguarda i videogiochi, ovviamente sempre applicato ai minorenni. Il governo cinese ha infatti imposto che i minorenni possono giocare ai videogames online solo nel fine settimana e per un massimo di tre ore, un’ora al giorno. La ha inoltre abilitato il riconoscimento facciale per limitare il gioco ai minori.

Fonte: BBC