Cyberpunk 2077: Si moltiplicano i ‘Furbetti’ che chiedono il rimborso, ma si lamentano di non poter più giocare!

cyberpunk 2077

Curioso caso quello che sta avvenendo attorno ai rimborsi di Cyberpunk 2077, che ci viene segnalato da Tom Warren di Windows Central. In tantissimi dopo aver chiesto e ottenuto il rimborso per la propria copia digitale di Cyberpunk, vorrebbero continuare a giocarci.

Banner Telegram Gametimers 2

Vi sembra strano? Eppure è tutto vero! Tantissimi utenti, o sarebbe meglio dire ‘Furbetti‘ che hanno ottenuto il rimborso per la propria copia di Cyberpunk 2077, ora lamentano il fatto che il gioco è stato rimosso dal proprio account e che quindi non possono più giocarci.

Ma facciamo un salto indietro di qualche giorno. Al lancio del gioco lo scorso 10 dicembre, le recensioni erano entusiastiche con uno metascore superiore al 90. Ma questo riguardava unicamente la versione PC, dove il gioco è una vera meraviglia soprattutto per chi possiede una scheda RTX Serie 20 o Serie 30. Bene anche le performance su PS5 e Xbox Series X, che fanno girare il gioco in modalità retrocompatibilità.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech

Diametralmente opposta invece la situazione per quanto riguarda le versioni PS4 slim e Xbox One S. La rete è stata invasa da numerose segnalazioni e meme che son divenuti virali di malfunzionamenti del gioco. Ed effettivamente è così. L’hardware troppo vecchio e lento delle due console non è in grado di gestire i caricamenti, originando una gran quantità di glitch e crash di sistema.

La versione pubblicata su queste console infatti rasenta il disastro tecnico, rendendola difficilmente godibile al meglio dal pubblico. Motivo più che sufficiente a spingere Projekt a offrire il rimborso. Al momento in cui vi scriviamo sia Sony che hanno rimosso il gioco dallo store e offerto rimborsi immediati per le copie digitali.

Diversa invece sarà la procedura per quanto riguarda le copie fisiche, per cui sarà necessario restituire il gioco acquistato prima di ottenere il rimborso.

Tra le tante persone che giustamente stanno protestando, si stanno infiltrando un gran numero di ‘Furbetti. Queste persone non solo hanno attaccato ferocemente Projekt, hanno richiesto il rimborso, e una volta ottenuto volevano continuare a giocare GRATIS, inscenando proteste per il fatto che gli è stato rimosso il gioco dall’account.

In definitiva a qualcuno non sembra che il gioco giri così male, ma poter mettere ‘un piede in due staffe‘ fa sempre comodo. Purtroppo non è così che funzionano le cose.