Daymare 1994 Sandcastle: il survival horror italiano tra Dead Space e Resident Evil! Ecco il trailer

Daymare 1994 Sandcastle PC Console

Invader Studios, software house italiana che si è fatta notare grazie allo sviluppo di Daymare 1998, ha annunciato ufficialmente il prequel, intitolato Daymare 1994: Sandcastle. L’annuncio del gioco è stato accompagnato da un corposo trailer, pubblicato in esclusiva su IGN. La data di uscita del prossimo titolo di Invader Studios è fissata al 2022 per PC, PlayStation 4, PlayStation 5, Xbox One, Xbox Series S e Xbox Series X.

Banner Telegram Gametimers 2

Daymare 1994: Sandcastle, come abbiamo già accennato a inizio articolo, farà da prequel del primo capitolo, riportandoci in Idaho. A cambiare sarà la protagonista, Dalila Reyes, una ex-spia ora al lavoro per la H.A.D.E.S. (Hexacore Advanced Division for Extraction and Search). Oltre a queste informazioni, purtroppo, non è stato diffuso molto altro.

Quel che sembra certo è che il gioco manterrà fede alla sua impronta horror già vista col primo capitolo, che molto si fece apprezzare all’epoca. Non poteva essere altrimenti, dopotutto, visto che il gioco prendeva a piene mani da quel capolavoro che fu Resident Evil 2, nascendo dalle ceneri di un promettente remake fanmade così sensazionale da catturare l’attenzione stessa di Capcom.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech

Oltre a questo, il gioco conteneva diversi riferimenti a caposaldi del survival horror quali , The Evil Within o Silent Hill. Ciò gli ha permesso di ottenere un discreto successo da parte del pubblico, nonostante una media non esaltante su Metacritic. Il gioco aveva effettivamente numerosi difetti, figli di uno sviluppo travagliato e frettoloso.

Tra essi, però, risaltavano anche grandi pregi, i quali hanno portato a sperare in un seguito del gioco che poi è arrivato. Siamo sicuri, dunque, che con Daymare 1994: Sandcastle, Invader Studios farà tesoro dei propri errori e confezionerà un titolo molto più solido. In ogni caso, cosa ne pensate del trailer? Ditecelo nei commenti come sempre, cari Gametimers.

Fonte: IGN