DAZN: accordo con Sky, il Codacons commenta “pasticcio incredibile”

dazn

Dura critica da parte del Codacons sull’accordo tra DAZN e per portare la Serie A Tim su Sky Q. Secondo l’associazione per la tutela dei diritti dei consumatori, l’accordo è “un pasticcio incredibile”. L’associazione, dopo la notizia dell’accordo, ha diffuso un comunicato stampa attraverso il suo sito ufficiale.

“I telespettatori e tifosi italiani, già bersagliati lo scorso anno da una serie incredibile di disservizi, si ritrovano ora costretti a studiare le caratteristiche di un accordo – quello tra e DAZN – che somiglia moltissimo a un pasticcio, assurdo e incredibile. Gli utenti non possono e non devono trasformarsi in contabili: cosa che gli è invece richiesta per addentrarsi nei meandri delle varie possibili combinazioni di abbonamenti, attivazioni e tariffe incrociate” scrive il Codacons.

L’associazione prosegue provando a ipotizzare il costo medio che gli utenti affronteranno a partire da lunedì 8 agosto. “Il conto è il seguente: per poter vedere il canale ZONA DAZN, l’utente dovrà avere non solo l’abbonamento a ma anche quello a DAZN. L’attivazione del canale ZONA DAZN, inoltre, non sarà gratuita. Avrà un costo mensile pari a € 5,00, oltre al prezzo dell’abbonamento DAZN. Ai costi su menzionati, continua l’associazione, va aggiunto il prezzo di abbonamento a Sky. Il totale sfiora circa 60€ mensili.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

L’accordo tra le parti, prima solo vociferato, è stato poi ufficializzato il 4 agosto. Superata l’esclusività di trasmissione in mano a TIM Vision, si apre a diversi Set Top Box.

Nel in fondo, il comunicato integrale del Codacons.

Fonte: CodaconsIl Sole 24 Ore