Dead Space Remake: il creatore originale non vede l’ora di scoprire cosa fara EA Motive

Dead Space Remake

Dead Space sta finalmente per tornare con un promettente remake curato da EA Motive. Il gioco è stato svelato lo scorso 22 luglio e in poco tempo ha catalizzato attorno a sé l’interesse di tutto il web. Tra le persone curiose di vedere cosa combinerà EA Motive troviamo anche il creatore originale del gioco, Glen Schoefield, il quale si è detto eccitato di vedere la propria creatura tornare in vita.

Non è un caso, dopotutto ricordiamo che lo stesso Glen Schofield ha reputato Dead Space come uno dei suoi lavori migliori. Dirigere l’originale Dead Space è stato uno dei punti più alti della mia carriera. Non vedo l’ora di vedere ciò che farà EA Motive con esso!, scrive Schofield su Twitter.

EA Motive ha poi risposto, ringraziandolo per la fiducia e ricambiando l’interesse verso la nuova creatura di Schofield, The Callisto Protocol. Quest’ultimo, ambientato nello stesso universo di Playerunknown’s Battleground, è stato definito come un vero e proprio seguito spirituale di Dead Space. Ciò significa che questa generazione non poteva iniziare meglio per gli appassionati di horror fantascientifici. Per completare questa trinità, a questo punto, mancherebbe solo l’ di un Isolation. Creative Assembly, ce lo farai questo regalo?

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech

In ogni caso, Dead Space è atteso su PC, PlayStation 5 e Xbox Series X e Series S. Il gioco sarà un vero e proprio remake e vedrà modifiche sostanziali al gameplay e anche l’aggiunta di nuove ambientazioni rimosse dal gioco originale. Inoltre, la trama sarà leggermente riscritta tenendo conto dei due seguiti.