Discord: interrotti i colloqui con Microsoft. La piattaforma di comunicazione resta indipendente

discord

ha interrotto i tanto vociferati colloqui di compravendita con Microsoft per concentrarsi nell’espansione del proprio business come compagnia autonoma. Secondo i ben informati, l’azienda lavorerà sul potenziamento della piattaforma di chat e sul miglioramento delle strategie di guadagno, visto l’aumento vertiginoso di utenti a seguito della pandemia COVID-19. Oltre alla platea di videogiocatori, attualmente, si sono aggiunti anche appassionati di sport, gruppi musicali e investitori in criptovaluta. La popolarità dell’applicazione è cresciuta in maniera smisurata nel 2020 a causa della pandemia, risultando un vero e proprio toccasana per le persone che volevano stare in contatto con i propri amici con qualcosa che fosse più di un asettico messaggio. 

Banner Telegram Gametimers 2

Per chi non lo sapesse, fino a qualche mese fa, si parlava di una acquisizione da parte del colosso di Redmond per oltre 10 miliardi di dollari. Quest’affare si sarebbe aggiunto al già costoso ‘shopping‘ fatto da Microsoft nell’ultimo periodo dopo l’acquisizione di ( per 7,5 miliardi) e, quello più recente, di Nuance (per 16 miliardi).

Con oltre 140 milioni di utenti, il modello di business di Discord si fonda sulla gestione dei suoi abbonamenti Nitro con funzionalità migliorate quali risoluzione video migliorata ed emoji speciali per gli utenti. Inolte, Discord offre infatti la possibilità di creare stanze esattamente come su TeamSpeak 3 ma in maniera totalmente gratuita, permettendo anche di aggiungere bot che possono fare le mansioni più disparate. L’applicazione, nonostante sia pensata per il gaming, conserva anche una certa versatilità che le permette di essere adatta anche per altri scopi. A dicembre, Discord è riuscita a raccogliere 100 milioni di finanziamento privato che ha stabilito il valore dell’azienda di San Francisco a ben 7 miliardi di dollari.

Fonte: Reuters