Dopo il flop di LawBreakers, Cliff Bleszinski ci riprova, e non sarà una dannata battle royale!

cliff bleszinski

Cliff Bleszinski, il padre di Gears of War, sembrava aver mollato il mondo dei videogiochi lo scorso anno dopo la chiusura del suo studio Boss Key Productions.

Nell’agosto del 2017 ha lanciato LawBreakers e nonostante le recensioni positive è stato letteralmente stritolato dall’ascesa di Fortnite e da Overwatch. Le vendite sono andate malissimo e circa un anno dopo sono stati chiusi i server.

Ad aprile 2018 ha pubblicato Radical Heights, una sorta di clone di Fortnite in salsa anni ’80. Il risultato? Un disastro, nonostante fosse free-to-play! Dopo meno di due settimane il numero di giocatori attivi era solamente di 2.000 utenti.

Lo scorso ferragosto, Cliff Bleszinski ha pubblicato su Twitter di avere in mente l’idea di un nuovo gioco e che continua a tormentarlo. “Ragazzi ho una nuova idea per un gioco che non vuol uscire dalla mia testa. E non si tratta di una dannata battle royale!“, ha scritto.

Non sappiamo quanto di concreto ci sia sotto, ma al momento lo sviluppatore deve iniziare completamente da zero non avendo neppure uno studio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.