Fallout New Vegas 2: l’obiettivo per Jeff Grubb sarebbe quello di mantenere attivo il brand

Sono di pochi giorni fa i rumour, poi confermati, dell’inizio delle discussioni sul ritorno in auge di Fallout, con . Jeff Grubb, però, aggiunge altre informazioni utili riguardanti la gestione del brand.

Il noto giornalista del settore videoludico, in un’intervista del Podcast GamesBeat Decides, ha infatti approfondito la questione delle voci, cercando di far chiarezza sul come e sul chi sarà dietro al progetto. Microsoft starebbe infatti cercando una casa per il nuovo progetto di Fallout, senza dover aspettare una Bethesda impegnata con Starfield e il prossimo The Elder Scrolls.

Dati infatti i tempi molto dilatati tra un capitolo principale e l’altro della serie, la sezione gaming del colosso americano starebbe cercando di capire come mantenere le varie IP che adesso possiede il più attive possibile. Non è solo Obsidian infatti a essere una candidata per un altro capitolo della serie post-apocalittica, ma in rete comincia a girare anche il nome di InXiles Entertainment!

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Insomma, ciò che parrebbe essere chiaro è che Microsoft stia cercando di tastare il terreno per capire come sfruttare al meglio le proprie software house e le proprie proprietà intellettuali. È chiaro che, nonostante ciò, dovremo aspettare anche molti anni prima di vedere un altro capitolo di Fallout, ma adesso sappiamo che un potrebbe esserci veramente!

Ricordiamo che Jeff Grubb aveva già confermato la cosa pochi giorni fa, e che la serie TV dedicata proprio a Fallout è ormai dietro l’angolo!