FIFA 23: ecco HyperMotion2! Genera le immagini in tempo reale tramite Machine Learning

FIFA-23-electronic-arts-ea

Salto tecnologico in avanti per il simulatore di di Electronic Arts. Con un breve video, la software house e publisher EA presenta le novità di FIFA 23. Il gioco, in arrivo nei prossimi mesi (l’uscita è fissata al 30 settembre), presenta un motore grafico rinnovato: l’HyperMotion2. Proprio a questo è dedicata la prima parte di video. Vengono spiegate alcune caratteristiche importanti che riassumeremo brevemente di seguito.

Questo engine, racconta EA, utilizza una tecnologia mista. Da una parte si utilizza ancora il classico motion caputre ma, dall’altra, ricorre anche alla generazione delle immagini tramite Machine Learnning e Intelligenza Artificiale. Una tecnologia next-gen che, promettono i developer, sarà in grado di offrirci immagini estremamente realistiche.

Questo, però, non sarebbe possibile senza l’impegno profuso per coinvolgere atleti in carne e ossa. Secondo la testimonianza di Electronic Arts, per FIFA 23 gli sforzi in tal senso sarebbero più che raddoppiati. Sono stati studiati e catturati i movimenti degli atleti in vari match 11 vs. 11 e non solo. Tantissime le sessioni di allenamento in singolo utili per catturare i movimenti individuali di attaccanti e portieri. Anche le sessioni di dribbling 1 vs. 1 offrono un assist importante alla buona riuscita del progetto. Dove entra in gioco HyperMotion2?

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Il motore grafico, dicono i suoi realizzatori, ha appreso da oltre 9 milioni di frame presi dalle fasi di motion capture e da reali. Il database di HyperMotion2, insomma, dispone di una immensa banca dati dalla quale attingere per generare le migliori immagini possibili.

Proseguendo nel promuovere queste caratteristiche, EA ricorda che in FIFA 23 è presente anche la sezione dedicata al calcio femminile con diversi club. Tra le varie sessioni di motion capture e quelle dedicate all’apprendimento dell’engine, una parte è stata dedicata, ovviamente, alle atlete. L’obiettivo è di cogliere, ove ce ne fossero, le differenze in alcuni movimenti rispetto ai colleghi.

Tutte le caratteristiche di HyperMotion2 e di FIFA 23 sono nel video che vi proponiamo di seguito.

Fonte: Electronic Arts