FIFA 23: ecco tutti i contenuti che potremo vedere nel prossimo titolo di Electronic Arts

FIFA--23-22-Electronic-Arts-Real-Madrid

Sta per arrivare la prossima stagione calcistica. Mentre i vari campionati sono in pausa e il calcio mercato è alle porte, anche il mondo videoludico è soggetto a cambiamenti ed evoluzioni. eFootball Pes di Konami ha di recente perso l’esclusività sulla Juventus e, più in generale, sulla Lega Serie A. Il club quindi può stringere nuovi accordi di licenza con Electronic Arts per apparire FIFA 23. Il sito Dexerto, in un lungo articolo, ha deciso di raccogliere quanto più possibile dei contenuti già confermati – o previsti – in arrivo su FIFA 23. Ci sono club, squadre nazionali e stadi.

Possiamo partire proprio dai club. In cima alla lista, Dexerto cita immediatamente la Vecchia Signora anche se non è ancora stata data notizia di un accordo ufficiale. Seguono poi le squadre della Vanarama League, la quinta serie Inglese. Si tratta di: Aldershot Town, Altrincham, Barnet, Boreham Wood, Bromley, Chesterfield, Dagenham & Redbridge, Dorking Wanderers, Eastleigh, Halifax Town, Gateshead, Maidenhead United, Maidstone United, Notts County, Oldham Athletic, Scunthorpe United, Solihull Moors, Southend United, Torquay United, Wealdstone, Woking, Wrexham, Yeovil Town e York City.

Seguono poi un paio di squadre nazionali. In FIFA 23, secondo Dexerto, verranno aggiunte: Camerun, Croazia, Ghana, Marocco, Senegal e Tunisia. Per ciò che riguarda gli stadi, se c’è la Juve deve esserci anche l’Allianz Stadium di Torino. Da Barcelona (Spagna) lo Spotify Camp Nou, Da Monaco di Baviera (Germania) l’Allianz Arena del Bayern Monaco, per la Gran Bretagna il City Ground Stadium dei Nottingham Forest, neo promossi in Premier League. Chiude la lista lo Stadio Olimpico della capitale, arena di casa per Roma e Lazio.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Nuovo spazio anche per il calcio femminile. In FIFA 23 ci si aspetta di trovare l’insieme di atlete che compongono: FA Women’s Super League (Inghilterra), National Women’s League (USA), Frauen-Bundesliga (Germania) e Division 1 Féminine (Francia).

Insomma, FIFA 23 promette di avere calcio a disposizione per tutti i gusti. Vedremo come la concorrete Konami si preparerà a rispondere. A partire dal 2023 il titolo cambierà nome. Electronic Arts ha a disposizione la licenza sul nome FIFA solo per quest’ultimo anno. Dal prossimo non potrà più usare il riferimento alla Federazione Internazionale e userà invece la dicitura EA Sports FC.

Fonte: Dexerto