GameStop: La retrocompatibilità delle console next-gen aiuterà le vendite

Next-Gen
Banner Telegram Gametimers 2

La presentazione e il lancio delle console next-gen si fa sempre più vicino e la catena GameStop sembra tirare un sospiro di sollievo, dopo un 2019 piuttosto travagliato.

L’arrivo delle nuove console porterà con sè anche una forte ondata di vendite hardware che risanerà le casse del principale retailer di videogiochi al mondo. Infatti è già stata lanciata una iniziativa di trade-in per passare da PS4 a PlayStation 5 (trovate tutti i dettagli in questa news).

Uno dei fattori di maggior rilievo è la retrocompatibilità. Ciò significa che chi acquisterà la console a fine anno non dovrà gettare via tutti i vecchi giochi per PS4 e Xbox One. A confermarlo è stato anche il CEO di GameStop, George Sherman.

Se pensate alle caratteristiche delle nuove console che stiamo aspettando col fiato sospeso, una è la presenza del lettore ottico che verrà portata avanti ancora a lungo. La seconda è la retrocompatibilità. La capacità di far girare tutti i giochi della precedente generazione sulle nuove console“, ha spiegato Sherman alla ICR Conference 2020.

Per quanto riguarda Xbox Series X le carte in tavola sono svelate già da tempo. Microsoft già con Xbox One ha avviato un programma di piena retrocompatibilità con Xbox 360, e numerosi titoli della prima Xbox. Programma poi culminato con le funzionalità ‘Enhanced by Xbox One X‘, che incrementa la qualità generale dei giochi delle precedenti generazioni su Xbox One X.

Invece per quanto concerne PlayStation 5, benchè la funaionalità sia stata confermata, al momento ci sono solo voci di corridoio. Secondo alcuni la retrocompatibilità sarà parziale, secondo altri solo per le copie digitali, e per altri sarà completa.

Bisognerà quindi attendere la presentazione ufficiale di PS5 da parte di Sony che non avverrà all’E3 2020. Sony infatti ha deciso di rinunciare per il secondo anno di vita all’evento (ne abbiamo parlato in questo articolo).

Fonte: Gamespot

Rispondi