Tante altre esclusive Playstation arrivano su PC, non solo Days Gone: la conferma di Sony

Spider-man

In una recente intervista rilasciata a GQ Magazine, Jim Ryan, CEO di Sony Interactive Entertainment, ha fatto sapere che oltre a Days Gone in arrivo questa primavera, ci saranno altre esclusive PlayStation che verranno rese disponibili su PC.

Banner Telegram Gametimers 2

Dopo aver aver pubblicato Horizon Zero Dawn su Windows, con un’accoglienza buona, Sony ha capito di poter espandere ulteriormente il proprio mercato, dando la possibilità ad un numero sempre maggiore di utenti di godere dei propri titoli esclusivi. L’azienda è sempre stata, infatti, restia a lanciarsi nel mondo PC, ma negli ultimi tempi la situazione è cambiata.

Jim Ryan ha infatti dichiarato: “Penso che alcune cose siano cambiate. Ci ritroviamo agli inizi del 2021 con i nostri studi interni ed i loro giochi ad un livello qualitativo mai raggiunto prima d’ora. In particolare, nella seconda metà del ciclo vitale di Ps4, i nostri studi hanno realizzato alcuni giochi veramente fantastici. C’è l’opportunità di offrire questi grandi titoli ad un’utenza più ampia, e riconoscere tutto il lavoro che c’è dietro lo sviluppo di videogiochi in termini economici. Il costo per realizzare software cresce con ogni ciclo, così come anche la qualità delle IP. E poi la facilità con cui riusciamo a renderli disponibili per i non-possessori di console è aumentata, quindi è una decisione naturale la nostra“.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech

Ryan ha poi parlato di come la community di Playstation abbia accolto questa novità: “Abbiamo analizzato questa decisione in due modi. Prima abbiamo visto quanto successo ha avuto su PC: alle persone è piaciuto e hanno comprato il gioco. Poi ci siamo messi nei panni della community, per vedere come avrebbero reagito e non c’è stata una grande reazione negativa. Quindi continueremo a procedere verso questa direzione“.

Il CEO non ha però specificato quali saranno le prossime esclusive in arrivo, oltre a Days Gone, ma una cosa è certa: gli utenti PC avranno di che gioire nei mesi a venire.

Fonte: GQ Magazine