LG Ultra Gear 27GN850 QHD 144Hz Nano IPS Monitor – Recensione

I gamer su sono un pubblico esigente. Sempre alla ricerca delle ultime novità tecnologiche e soprattutto di prodotti di elevata qualità e prestazioni. Principalmente l’attenzione su focalizza su e schede grafiche, ma soprattutto con l’ultima generazione di GPU ad alte prestazioni assume un’importanza sempre maggiore la scelta di un monitor adatto. Oggi vogliamo parlarvi di uno dei monitor più completi e performanti nel suo segmento, LG Ultra Gear 27GN850. Che si tratti di una postazione da gaming o da content creator, la scelta del monitor giusto per le proprie esigenze è fondamentale. Diversamente da altre componenti il monitor ha un ciclo di vita tendenzialmente più lungo. Quello che comprerete oggi dovrà durarvi anni. Quindi scegliere con attenzione è fondamentale!

Banner Telegram Gametimers 2
Indietro

1. Monitor 4K o 1440p: Cosa scegliere?

Al giorno d’oggi PC e console sono sempre più potenti e l’oggetto del desiderio di tutti i gamer, il ‘Sacro Graal‘ ambito da chiunque giochi è un monitor con risoluzione 4K Ultra HD e un refresh rate pari o superiore ai 120Hz. Purtroppo cercare un dispositivo con simili prestazioni non è affatto facile, ne esistono pochissimi modelli e non sono di certo a buon mercato.

Una risoluzione di 3840×2160 pixel offre senza alcun dubbio una nitidezza dell’immagine straordinaria, soprattutto grazie all’elevatissima densità di pixel per pollice che compongono la matrice del display.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech

È un dato di fatto che la scelta di dispositivi 4K con refresh rate elevato a disposizione dei gamer sia davvero limitata. E se si vuole una connessione HDMI 2.1 la scelta si riduce praticamente a un singolo dispositivo: la TV LG OLED CX che però non scende al di sotto dei 48″ di diagonale. Non adatta quindi a tutte le esigenze e soprattutto a tutti i portafogli. Sempre in grado di raggiungere il 4K a refresh elevato, ma via DisplayPort e non HDMI ci sono monitor con diagonale da 27″ con prezzi però davvero esorbitanti.

La via di mezzo che concilia qualità e costi è rappresentata dai monitor Quad HD o 1440p, che hanno una risoluzione di 2560×1440 pixel, quindi con maggior densità di pixel e di conseguenza una maggiore nitidezza rispetto a un classico pannello Full HD. Inoltre essendo una tecnologia ben rodata, è possibile spingere in alto il refresh rate e abbassare i tempi di risposta.

Tenendo in considerazione tutti questi fattori, oltre alla problematica non banale di dover possedere una scheda grafica ad altissime prestazioni per poter pilotare un monitor 4K oltre i 60Hz canonici di refresh, crediamo che la scelta ideale per un gamer oggi sia puntare a un monitor 1440p con un refresh rate superiore ai 60Hz, che garantisca quindi una elevata qualità dell’immagine insieme alla massima reattività. Mentre un monitor 4K a 60Hz è maggiormente indicato per i content creator, che prediligono qualità e fedeltà visiva a una maggior fluidità del gameplay.

Indietro
RASSEGNA PANORAMICA
VOTO
9