Netflix: iniziano i test per un abbonamento low-cost, ma solo su smartphone

Netflix smartphone mobile Malware
Banner Telegram Gametimers 2

Lavoratori pendolari, studenti fuori sede e viaggiatori abituali che non vogliono rinunciare alla loro serie Netflix preferita potrebbero presto usufruire di una soluzione studiata appositamente per loro. La piattaforma di contenuti on-demand più famosa del mondo ha iniziato una serie di test per verificare la possibilità di lanciare un abbonamento low-cost da utilizzare sui propri dispositivi mobili.

Sembra utopia, invece è ciò che sta succedendo in India da quasi un anno oramai. Gli esperimenti sono cominciati nel luglio 2019 e l’obiettivo iniziale dei vertici Netflix era cercare di espandere la presenza della propria piattaforma in tutto il sub continente asiatico. La prima tornata di test ha restituito dei risultati molto positivi. L’abbonamento proposto al prezzo di 199 rupie (poco meno di 3 Dollari americani) ha riscontrato un discreto successo. Tutto ciò nonostante la qualità finale dello streaming fosse fissata allo standard 480p e fosse preclusa la possibilità di usufruire del servizio lontano dal proprio dispositivo mobile.

Si tratta del prezzo più basso per un abbonamento al momento disponibile in India. Incoraggiata dal buon successo di sottoscrizioni e abbonamenti sta passando al vaglio soluzioni alternative e leggermente più esose. Stando alle prime informazioni, sul tavolo c’è già un nuovo piano di abbonamento denominato “Mobile+” da 349 Rupie (4,70 Dollari). A questo prezzo sarà possibile godere del catalogo Netflix in HD su smartphone, tablet e PC ma non su e, soprattutto, connettendo un solo dispositivo per volta. Vi sembra poco? Sì, di primo acchito potrebbe sembrarlo.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech

Non sempre prezzo e valore coincidono. Una soluzione del genere, adottata in Italia, potrebbe permettere a molti di avvicinarsi alla piattaforma senza spendere più di quanto possano permettersi. Al momento, infatti, il piano base di abbonamento a Netflix consente la visione dei contenuti a risoluzione standard e da un solo dispositivo per volta. A differenza del prezzo proposto in India, però, qui da noi la cifra da sborsare per ottenere tale servizio è di 7,99 Euro.

A cosa potrebbe servire un piano di abbonamento che funzioni solo su smartphone o tablet in Italia? Iniziamo dal prezzo. Immaginiamo per un momento che Netflix decida di lanciare tale servizio al costo di 2,99 Euro al mese. Il risparmio per l’utente finale sarebbe di 60 Euro annui. Non esattamente sufficienti per potersi permettere una Ferrari, ma è già qualcosa.

A chi potrebbe rivolgersi un abbonamento che permetta di riprodurre film e serie solo su smartphone e tablet? La risposta a questa domanda è tutta intorno a voi. Sui mezzi pubblici alla mattina e alla sera, quando andate al lavoro o tornate a casa. Si tratta di studenti universitari fuori sede, lavoratori pendolari o chiunque per un motivo qualsiasi utilizzi molto un mezzo pubblico e che, tornato a casa, non abbia una smart su cui riprodurre il catalogo.

In altre parole: una soluzione del genere, se applicata, permetterebbe a molti utenti che prima non ne avevano i mezzi, di avvicinarsi ai contenuti della piattaforma ed essere fidelizzati. Un giorno potrebbero sottoscrivere piani di abbonamento più completi.

Ribadiamo che, per adesso, i test sono in corso solo in India. Se anche questi dovessero dare esito positivo allora si potrà passare ad ulteriori approfondimenti e magari, un giorno, all’allargamento dell’offerta anche in Italia.

Se volete prepararvi al meglio ad una simile eventualità e volete già acquistare un nuovo PC, un nuovo smartphone o una smart tv, abbiamo selezionato alcune che potrebbero sicuramente interessarvi. Dateci un’occhiata, non si sa mai.

A proposito di contenuti Netflix, a breve ripartiranno i lavori sulla serie dedicata a The Witcher. A quanto pare nella seconda stagione vedremo lo Strigo impegnato in una scena famosissima.

Fonte: Android Pure