Nvidia RTX 3090 sarà solo il 15% più veloce di una RTX 3080 secondo Nvidia

Nvidia RTX 3090
Banner Telegram Gametimers 2

Sono passate circa tre settimane dalla presentazione della Nvidia RTX 3090, ma fino a oggi non siamo mai riusciti a vedere i dati effettivi sulle sue potenzialità. Per questo motivo il produttore ha deciso di pubblicare i risultati dei della scheda , raffrontandola alla Titan RTX di cui è l’erede e alla sorella minore RTX 3080.

Come sappiamo questa è la prima scheda video che permetterà di giocare in 8K, e quindi era facile attendersi delle prestazioni molto elevate.

Da quel punto di vista nulla da dire, perché i risultati sono sicuramente impressionanti, a conferma del salto generazionale compiuto da con la serie 30 e con Ampere, che è davvero eclatante. Il grafico sottostante ci dice che la nuova scheda video è in media il 50% più performante della Titan RTX.

Questo enorme balzo in avanti è in parte dovuto al nuovo processo produttivo a 8nm, che ha permesso di migliorare efficienza e consumi, ma soprattutto anche alla nuova architettura Ampere e al passo in avanti che porta in campo rispetto a Turing.

Ma in tutto questo c’è un dato che lascia perplessi: il confronto con la RTX 3080. Riportiamo testualmente il post di Nvidia:

“For 4K gaming, the GeForce RTX 3090 is about 10-15% faster on average than the GeForce RTX 3080, and up to 50% faster than the TITAN RTX.”

Insomma nel gaming in 4K le prestazioni della GeForce RTX 3090 sono del 10-15% superiori in media a quella di una RTX 30800. Un dato che rivaluta verso l’alto le prestazioni della RTX 3080, soprattutto a fronte di un prezzo di listino di 719€, ossia circa la metà di una RTX 3090, il che riconferma la RTX 3080 come il “best buy” per i PC gamer in cerca di una soluzione adatta a soddisfare le esigenze di questa generazione di giochi e anche della prossima.

C’è da precisare che la RTX 3090 non è pensata esclusivamente per il gaming e anche in questo caso potrebbe comunque tracciare un solco più netto rispetto alla sorella minore passando all’, grazie al quantitativo di memoria a bordo più che doppio (24GB contro 10GB), alla superiore velocità dei moduli GDDR6X e soprattutto all’esclusivo profilo DLSS Ultra Performance ottimizzato per l’8K reso possibile dal maggior numero di Tensor Core.

Al momento qui in Italia siamo ancora in attesa che i vari produttori come ASUS, MSI, e Sapphire mettano in vendita la nuova generazione di schede video che purtroppo tarda ad arrivare, e ha congelato il mercato.

Però una volta che sarà tra le vostre mani potrete subito iniziarla a utilizzare. E con tutta probabilità non servirà dover cambiare alimentatore, se ne avete già uno adeguato come quelli che vi abbiamo segnalato in questo articolo.

Restate collegati con noi per scoprire quando le Nvidia RTX 3090 e RTX 3080 saranno disponibili per i pre-order su Amazon.

Fonte: Nvidia