Obi-Wan Kenobi: Moses Ingram presa di mira con minacce e insulti. Ewan McGregor la difende

moses-ingram-obi-wan-kenobi-star-wars

Moses Ingram, interprete di Reva Sevander in Obi-Wan Kenobi, ha di recente pubblicato una storia Instagram con la quale denuncia un gran numero di insulti e minacce ricevuti via social, nei commenti e nei messaggi. Un attacco massiccio da parte di individui che, nel dei casi, la accusano di non essere degna del ruolo che interpreta. Nei peggiori, racconta Ingram, si sfocia nelle più disparate frasi di stampo razzista.

“Ne arrivano a centinaia e non so cosa fare per fermare tutto questo odio”, ha detto l’attrice nel corso della sua storia su Instagram. Subito dopo lo sfogo, sono molti i fan che le hanno indirizzato messaggi di supporto e solidarietà. Anche la crew che lavora alla produzione della serie non è rimasta indifferente rispetto alla situazione. Tra i supporter illustri spicca di certo Ewan McGregor. Il protagonista, interprete del maestro Jedi Obi-Wan Kenobi ha dimostrato la sua solidarietà nei confronti della collega di set con un messaggio apparso sui canali social ufficiali del brand.

Ho ascoltato alcuni degli orribili messaggi inviati a Moses. Mi hanno spezzato il cuore. Sentire quel che è successo mi ha nauseato. Come attore protagonista e produttore esecutivo della serie, voglio dire che siamo dalla parte di Moses. Amiamo Moses. E chi le invia dei messaggi intimidatori, per me non è un fan di Star Wars. In questo universo non c’è spazio per il razzismo” ha detto McGregor. Un commento giunge anche dal profilo ufficiale dedicato al franchise che ribadisce come, nell’universo narrativo creato da George Lucas, ci siano oltre 20 milioni di specie senzienti: “non scegliere di essere razzista” recita il post.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Obi-Wan Kenobi è al momento disponibile in esclusiva su Disney Plus. Nella serie tornano alcuni storici interpreti. Oltre Ewan McGregor nei panni del protagonista abbiamo anche Hayden Christensn nei panni di Anakin Skywalker/Darth Vader.

Fonte: Twitter