Phil Spencer: “Activision? Non è solo Call of Duty. Voglio portare Microsoft e Xbox su mobile”

activision call of duty mobile phil spencer microsoft xbox series x s smartphone cloud

Durante l’ concessa al Wall Street Journal, di cui Idle Sloth sta riportando diversi estratti, Phil Spencer ha ribadito una posizione già espressa in passato. Sebbene CMA e Sony contestino a Microsoft che l’acquisizione di Activision abbia lo scopo di portare Call of Duty in esclusiva su Xbox o comunque su Game Pass, Spencer ribadisce che i fini ultimi dell’affare siano molto diversi.

“Questa opportunità, per noi, riguarda soprattutto il mercato mobile. Il mondo di videogiocatori è composto da circa 3 miliardi di persone. Solo 200 milioni circa hanno una console in casa. Vogliamo scommettere di riuscire a raggiungere i videogiocatori su e iOS. Vogliamo posizionarci in modo da avere un vantaggio” pare aver spiegato Phil Spencer. Questi, almeno, gli estratti riportati da Idle Sloth che trovate in originale in fondo.

La stessa posizione era stata espressa nel corso dell’estate sempre da Phil Spencer. Nel corso della stessa con il Wall Street Journal, l’amministratore delegato di Xbox Gaming ha ribadito anche la sua volontà di continuare a proporre Call of Duty su più dispositivi possibili. Nella visione di Spencer, CoD dovrebbe arrivare anche su Nintendo Switch, una piattaforma sulla quale – di solito – Activision non pubblica il suo FPS. “Vogliamo trattare il brand come abbiamo trattato Minecraft e lasciarlo a disposizione di quanti più giocatori possibili” avrebbe detto il dirigente.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

A proposito dell’acquisizione, si attendono ancora notizie da parte della CMA britannica. Al momento, l’affare ha superato lo scrutinio degli enti anti-trust dell’Arabia Saudita e del Brasile. Lo scoglio maggiore è rappresentato dalla Federal Trade Commission USA che, presumibilmente, si esprimerà per ultima.

Fonte: Idle Sloth