PlayStation 5: Digital Foundry analizza il ray tracing, uno dei punti forti della next-gen

Banner Telegram Gametimers 2

È apparso subito evidente, sin dalla confererenza dello scorso 11 giugno, che la nuova console di Sony, PlayStation 5, mostrerà i denti in ambito tecnico grazie alla sua componentistica avanzata. Indubbiamente, una delle caratteristiche tecniche più importanti della nuova generazione di console sarà il ray tracing, che permetterà un sistema di gestione delle illuminazioni completamente inedito.

In particolare, Digital Foundry ha recentemente pubblicato un video di analisi dei trailer che sono stati mostrati, focalizzandosi soprattutto su Gran Turismo 7 e Ratchet & Clank Rift Apart, alcuni dei titoli di punta della futura lineup di PlayStation 5. A questi si aggiunge nella parte finale l’analisi di Pragmata, altro attesissimo titolo a cura di Capcom in uscita nel 2022.

Ricordiamo che, oltre al ray tracing, una delle innovazioni più fondamentali di PlayStation 5 sarà rappresentata dal SSD, montato di serie, che permetterà la completa eliminazione dei caricamenti di gioco, come visto nel trailer di Ratchet & Clank Rift Apart, in cui il protagonista saltava in totale nonchalance da un mondo all’altro senza esitazioni nè logoranti attese.

Non ci resta dunque che lasciarvi al video di Digital Foundry, che mostra come questa tecnologia impatti sui nuovi titoli, augurandovi una buona visione e ricordandovi che PlayStation 5 sarà disponibile in tutto il mondo entro la fine dell’anno corrente. Attualmente non sono state comunicate le date di uscite dei titoli sopracitati, anche se verosimilmente saranno comprese tra la finestra di lancio della console e i primi mesi del 2021.