PlayStation 5: secondo un analista le vendite saranno stratosferiche, almeno 200-300 milioni di console!

PlayStation 5
Banner Telegram Gametimers 2

Di previsioni rosee se ne sono sentite parecchie in questi mesi. Ma quella di un analista del Securities Economic Research Institute batte tutte le altre. PlayStation 5, secondo le sue analisi, potrebbe superare le 200 milioni di unità vendute nel giro di 5 anni.

Le previsioni sono attribuite a Norio Imanaka che, con diversi articoli, ha proposto previsioni sempre più ottimistiche. Secondo lui, riuscirà non solo a superare le 200 milioni di unità ma anche a toccare le 300 nel corso del suo ciclo vitale. Le sue analisi non si fermano certo qui. Secondo Imanaka, anche il traguardo dei 300 milioni potrebbe essere non solo raggiunto e superato ma anche raddoppiato. In altre parole, a suo dire, nei prossimi 5 o 6 anni ci saranno in giro anche 600 milioni di PS5.

L’analista basa questa previsione su un dato molto semplice: il comparto eSports. Stando alle sue ricerche, si contano nel mondo 500 milioni tra e-Atleti e appassionati. Secondo Imanaka buona parte, se non la totalità, del comparto abbraccerà presto il mondo console e lo farà proprio passando sotto i vessilli Sony. Aggiungendo al mix le quasi 120 milioni di PlayStation 4 già in circolazione ecco che, nella previsione più ottimistica, si arriva ad un totale di oltre 620 milioni di in circolazione nel giro di qualche anno.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Credevate che le dichiarazioni non potessero essere più forti? Imanaka si spinge oltre nell’affermare cheSony si sta muovendo in una direzione totalmente diversa rispetto a Xbox e Nintendo. potrebbe essere il ‘Terminator’ dell’industria e potrebbe mettere definitivamente fine alla console war. Pretenzioso ma, se i numeri si rivelassero esatti, nemmeno troppo.

La previsione è sicuramente rosea, non c’è dubbio. Si tratta però di dati da prendere con le pinze. Siamo convinti, infatti, che nel conto non siano state prese in considerazione diverse variabili e che, perché la teoria si concretizzi davvero, debbano entrare in gioco troppi fattori precisi per una piena realizzazione di questi numeri. In maniera banale: siamo sicuri che tra tutti gli appassionati del mondo non ci siano già proprietari di console? E anche se si trattasse di gamer interessati all’acquisto di una console, siamo così sicuri che scelgano PlayStation?

Insomma, Imanaka potrebbe avere ragione da vendere oppure aver sbagliato il tiro. Chi potrà dirlo è solo il tempo. Diamoci appuntamento tra qualche anno e cerchiamo di scoprire se ha azzeccato o se l’ha sparata troppo grossa.

Fonte: TwitterSbbit.JP