PlayStation 5: Sony al lavoro su un MMO? Lo suggerisce un brevetto

Tera-krafton-Playstation-5-MMO

Una serie di brevetti di recente registrati da Sony stanno svelando i piani dell’azienda per il prossimo futuro di PlayStation 5. Uno degli ultimi di cui abbiamo avuto notizia era incentrato sulla compatibilità ed emulazione di alcune periferiche di vecchia generazione. Con l’ultimo, invece, pare che Sony abbia intenzione di perfezionare le tecnologie per i titoli MMO. Il solo diagramma – riportato da Gamerant – non è esattamente chiarissimo. Pare però che il progetto si basi su uno sfruttamento maggiore delle tecnologia cloud.

Non si tratterebbe comunque di una novità. Sony ha più volte dichiarato di volere implementare molti più titoli Live Service e Game as a Service nel corso dei prossimi anni. Per portare avanti il progetto, Sony si avvarrà delle competenze di Bungie. I developer hanno già comprovata esperienza nel ramo dato che si tratta dei responsabili di Destiny 2, per fare un esempio. Altri titoli MMO come Final Fantasy 14 resistono ancora nonostante abbiano diversi anni sul groppone.

Ancora a maggio i vertici dell’azienda giapponese facevano sapere di essere intenzionati, entro il 2025, a investire nei titoli Live Service e MMO tanto quanto non si faccia già coi giochi tradizionali. Il cambio di passo da parte di Sony sta avvenendo sotto una forte spinta di Jim Ryan. L’amministratore delegato, appena tre mesi fa, disse di essere convinto che questo fosse il futuro del gaming e che avrebbe spinto perché PlayStation 5 giocasse un ruolo da protagonista. A febbraio, i vertici Sony furono più precisi nel delineare le prossime mosse. All’epoca si parlò di ben 10 Game as a Service da pubblicare tra il 2022 ed il 2026. Fino ad ora non si hanno notizie certe. L’unico rumor su un possibile gioco prodotto da Deviation Game risale a inizio anno. Del progetto, però, non si seppe più nulla.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX
Sony-Plastation-5-brevetto-mmo

Quindi, cosa succederà? Ancora presto per scoprirlo.

Fonte: Gamerant