Sony acquista Bungie per gettare solide basi sui giochi Live Service, conferma Jim Ryan

destiny-2-la-regina-dei-sussurri-trailer-uscita

Sony ha acquistato Bungie, generando non poche discussioni a causa del fatto che lo rimarrà sia indipendente che multipiattaforma. Gli appassionati si chiedono infatti quale senso abbia spendere 3,6 miliardi di dollari per comprare uno così importante e non fargli fare IP in esclusiva. La risposta, fortunatamente, ce la dà Jim Ryan e si può riassumere in due parole: Live Service.

Jim Ryan, CEO e Presidente di Interactive Entertainment, ha infatti confermato l’interesse da parte della compagnia di aprirsi ai Game as a Service (GaaS). Ed è proprio per questo motivo che l’acquisizione di Bungie è importante per Sony, afferma Ryan, essendo lo ormai esperto in questo campo.

Il CEO di SIE ha infatti definito le due compagnie come “due pezzi di un puzzle che possono incastrarsi tra loro”. Laddove ha sempre spinto su titoli storicamente incentrati su una forte componente single player (con eccezioni quali Gran Turismo Sport o MAG), Bungie ha saputo ritagliarsi il proprio spazio anche nel realizzare titolo che potessero perdurare nel tempo.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

L’esempio più lampante è Destiny, titolo di una saga forse mai stimata abbastanza ma che ha a conti fatti lasciato un’impronta enorme nel genere FPS. Ed è proprio l’esperienza che il team ha maturato con Destiny a risultare fondamentale per la visione di Ryan su un GaaS per PlayStation.

“Avrei voluto realizzare un GaaS con le nostre forze, ma quando hai la possibilità e il potenziale di avere un partner come Bungie che ha lavorato lì, prima di tutti, che ha imparato le lezioni a proprie spese e che ha saputo creare questo fantastico team che ha il potenziale per aiutarci… penso che potremmo realizzare qualcosa che ci avrebbe richiesto anni, diminuendone drasticamente il tempo per farlo a dovere”, dichiara Ryan.

E voi che ne pensate? Ditecelo nei commenti come sempre. Nel frattempo, qui abbiamo fatto un resoconto di come, in meno di due settimane, il mercato dei videogiochi sia stato stravolto totalmente. Inoltre, sembrerebbe che l’acquisizione di Bungie sia solo l’inizio, e che all’orizzonte ci sarebbe altro in arrivo.

Fonte: Gamespot