Quantic Dream svilupperà un open world? “Lo storytelling è molto flessibile” per David Cage

quantic dream david cage detroit become human heavy rayn beyond two souls
Banner Telegram Gametimers 2

Lo studio francese Quantic Dream ha lavorato per anni in collaborazione con Sony, con una vasta pubblicazione su PlayStation. Gli sviluppatori oggi sono indipendenti e si discute molto sui loro futuri progetti. Proprio a proposito di un prossimo titolo, il CEO David Cage si è trovato a parlare della questione durante un’intervista.

La domanda posta all’autore riguarda gli open world. L’intervistatore ricorda a Cage che una delle dichiarazioni degli sviluppatori fosse l’intento di sperimentare nuovi generi. Proprio per questo motivo, gli viene chiesto se tra i prossimi progetti possa essere incluso un titolo a mondo aperto.

Gestire la narrazione in un ambientazione totalmente vasta ed esplorabile potrebbe essere un problema per lo stile che ha sempre proposto David Cage. Quindi, la questione prende in considerazione quanto l’autore di Heavy Rain possa considerare tale approccio un limite.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Penso che si possa creare un’esperienza emotiva con qualsiasi gameplay, incluso un open world.” spiega Cage. “Molti giochi lo hanno già dimostrato prima. È richiesto l’uso di diverse tecniche per il design narrativo, ma lo storytelling è un mezzo molto flessibile che può essere utilizzato sotto forme diverse con quasi tutti i tipi di gameplay. 

Cerco di non avere alcun dogma definitivo, tranne che voler mantenere al primo posto l’ esperienza emotiva del giocatore. Ci sono molti modi per ottenere un impatto emotivo nei giochi e questo è ciò che rende la formula così entusiasmante.”

Insomma, sembra proprio che l’uomo dietro le incredibili esperienze emozionanti di Quantic Dream non abbia alcun limite. Potrebbe davvero raccontarci e farci vivere un titolo totalmente ricco di immersione con un genere meno guidato come gli open world? Lo scopriremo in futuro, nel caso in cui l’autore decida di adottare questa tipologia di gioco per uno dei suoi prossimi progetti.

Diteci ovviamente il vostro parere. Vorreste che il nuovo titolo sviluppato da Quanti Dream adotti un’esperienza che preveda l’uso di un mondo aperto? Scrivetecelo nello spazio commenti e restate aggiornati sulle nostre pagine.

Fonte: N4G