SEGA: Il grande ritorno di Alex Kidd in Miracle World

SEGA-Alex-Kidd-DX
Banner Telegram Gametimers 2

Questa storia inizia in piena console war tra Nintendo e SEGA. L’anno è il 1986 e la battaglia si disputa tra il NES e il SEGA Master System. Una battaglia condotta senza esclusione di colpi e dove nessun terreno è lasciato inesplorato: esclusive, costi, prestazioni e mascotte. Ma, mentre Nintendo aveva già nel suo schieramento un idraulico baffuto di nome Mario, SEGA era ancora lontana dai fasti che il porcospino blu Sonic le avrebbe regalato. E’ in questo scenario che nasce Alex Kidd in Miracle World.

Una storia semplice e lineare ed un gameplay che univa il già noto platforming agli elementi puzzle, sono ciò che ha scolpito Alex Kidd in Miracle World nella memoria di tanti gamer più ‘anziani’.

Adesso, dopo molti anni, l’avventura di Alex Kidd ritorna in una veste tutta nuova. L’annuncio è arrivato con un trailer presentato in anteprima nelle scorse ore sul canale YouTube di IGN. In occasione della Summer of Gaming, SEGA ha svelato il ritorno del capostipite della esalogia conclusasi nel 1990.

Alex Kidd in Miracle World DX, questo il nome di questa versione riveduta e corretta, arriverà presto su Steam e successivamente anche su console. Nuovi livelli, nuove modalità, nuove boss-fight per fare innamorare di questo personaggio anche la generazione corrente di videogiocatori. E per i nostalgici? Per loro anche la modalità retro, con la quale rituffarsi indietro fino a quel lontano 1986.

Il titolo originale SEGA, che ha inaugurato la moda dei giochi precaricati su console a partire dal Master System II, ha già ricevuto due porting ufficiali. Uno nel 2008 per Virtual Console Nintendo e un altro nel 2012 su sistemi PlayStation 3 tramite PlayStation Network.

L’annuncio è l’ennesima dimostrazione che dalle parti di Tokyo sia un periodo di grande fermento. Pochi giorni fa il reveal dei celebrativi Game Gear Mini. Successivamente, la scoperta del brevetto di una periferica di input con tecnologia touch.

Sono ancora assenti numerosi dettagli come la data di lancio e il prezzo a cui potremo acquistare il gioco. Per ora ci basta avere la certezza che presto faremo tutti un bel tuffo nei ricordi.

Fonte: IGN

Rispondi