Star Citizen: La modalità single player Squadron 42 sarà superiore a GoW, RDR2 e The Last of Us

Star Citizen

Chris Roberts con il suo Star Citizen punta tantissimo in alto, al punto tale da essere l’anello di congiunzione tra videogioco e cinema.

La modalità single player chiamata Squadron 42 farà sfoggio di un cast stellare che va da Mark Hamill (Luke Skywalker di Star Wars) a Gillian Anderson (Dana Scully di X-Files), passando per Gary Oldman, Henry Cavill e Andy Serkis!

Lo sviluppatore è fiducioso di offrire un prodotto finale così complesso e sfaccettato da essere superiore ai principali giochi usciti quest’anno o che devono ancora uscire come God of War, Red Dead Redemption 2 e The Last Of Us.

La differenza tra il nostro gioco e un film è che ogni singolo personaggio secondario ha i suoi archi narrativi e le sue storie. È strettamente legato nel modo in cui la storia si svolte e se tutto girerà attorno a una base emozionale sarà un’esperienza straordinaria per i giocatori“, ha dichiarato Chris Roberts in una intervista.

So che ci sono alcuni elementi di God of War o Red Dead Redemption 2 o The Last of Us in comune al nostro lavoro. Credo che noi siamo a un livello superiore di connessione, recitazione e caratterizzazione“, ha aggiunto lo sviluppatore.

Il progetto di Star Citizen è nato nell’ormai lontano 2012 su Kickstarter, e da allora ha guadagnato decine di milioni di euro di donazioni, fino a superare i 200 milioni nel corso del 2018. Recentemente una quota del 10% dello studio di sviluppo è stata venduta agli investitori per 46 milioni di dollari che saranno reinvestiti esclusivamente in marketing.

Ma la notizia più attesa dai fan e dai finanziatori è l’annuncio di una finestra di lancio per Squadron 42, la modalità single player del gioco.

Secondo quanto affermato sul sito ufficiale, la campagna avrà ben 28 capitoli e andrà in fase beta nel secondo trimestre del 2020. Con la release finale che è prefissata per i mesi successivi.

Fonte: DualshockersVentureBeat

Rispondi