Stranger Things 4: Netflix sta spendendo 30 milioni di dollari a episodio

stranger-things-4

Un report curato dal porta a galla un dato interessante. Netflix crede parecchio in 4. Per l’ultima stagione della serie, la piattaforma ha deciso di investire cifre spropositate arrivando a spendere 30 milioni di dollari per la produzione di ogni singolo episodio. Si tratta ovviamente di un caso eccezionale e giustificato dall’enorme massa di appassionati che la serie è riuscita a raccogliere fin dal lancio.

Netflix è stata sotto i riflettori nel corso dell’intera settimana appena trascorsa. Tutto è cominciato con la notizia, trapelata da una conference call, della perdita di oltre 200.000 abbonati nel giro di un anno. Il tonfo ha convinto gli executive a rivedere alcune delle politiche aziendali. Sono state vagliate diverse ipotesi. La prima è stata quella di dare seria battaglia ai furbetti degli account. Per loro potrebbero arrivare addebiti extra se venisse verificata una illeicità nell’utilizzo della piattaforma o la violazione dei termini sottoscritti al momento dell’abbonamento. In secondo luogo si è pensato di imitare introducendo un tier di abbonamento a prezzo ridotto a condizione di vedere anche messaggi pubblicitari. La stessa azienda è stata citata da Elon Musk che ne ha criticato l’operato. Il magnate ha descritto gli show come troppo pieni di tematiche woke.

Di 4 abbiamo visto un trailer in italiano proprio nei giorni scorsi. Non molte settimane fa, invece, sono state pubblicate alcune foto ufficiali provenienti dal set e che abbiamo deciso di riproporvi.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Come sicuramente ricorderete, 4 verrà divisa in due tranche di episodi. La prima verrà distribuita a partire dal 27 maggio, la seconda a partire da giorno 1 luglio.

Cosa ne pensate? Curiosi di sapere come sono stati spesi questi 30 milioni ad episodio?

Fonte: Wall Street Journal