Street Fighter 6: premete pure tasti a caso, sarà l’IA a realizzare le combo. Capcom ha pensato anche ai casual

street fighter 6 capcom

Una nuova modalità studiata per chi i picchiaduro li ha sempre affrontati in un modo: “premo tasti a caso, qualcosa esce”. Ecco, Capcom, con Street Fighter 6, ha pensato di prendere questo luogo comune e renderlo una feature del gioco in arrivo nei prossimi mesi. La serie che ha per protagonisti Ryu, Ken, Chun-Li, Cammy, Guile e altri, da sempre “ostica” per i giocatori button smasher potrebbe non esserlo più in futuro.

A parlarne in una intervista concessa a è Takayuki Nakayama, director del gioco. Nakayama ha illustrato alcune novità che arriveranno con Street Fighter 6. Questa, in particolare, è presentata quasi come una opzione di accessibilità (sempre una cosa positiva rendere un gioco accessibile a un maggior numero di persone). Stando a quanto spiegato da Nakayama, una volta scelta questa modalità, chiamata “Dynamic Control”, sarà possibile andare a casaccio ma vedere comunque il proprio personaggio una sequenza di mosse coerenti con la partita in corso.

In questa modalità, l’ messa a punto dal team di Nakayama eseguirà alcuni calcoli per decidere quale combo assegnare alla pressione randomica che stiamo applicando in quel momento sui tasti. Una specie di “autopilota” se vogliamo.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Questa “Dynamic Control mode” va ad aggiungersi alla “Modern control” già illustrata in passato. Questa seconda opzione snellisce la procedura necessaria per ottenere una combo. Conclude il quadro la modalità classica per gli amanti della sfida. Non è ancora chiaro come questo tipo di configurazione possa essere vista in ambienti Pro e competitivi. Come già chiarito da Nakayama, la Dynamic control di Street Fighter 6 sarà disponibile solo in modalità offline onde evitare di scoraggiare qui videogiocatori più skillati.

Il gioco è atteso il prossimo anno, non prima di aprile. L’ultimo report Capcom rivela che l’unica grossa uscita nei prossimi mesi è Resident Evil 4 Remake. Intanto, Shinji Mikami, ex Capcom e Clover Studio, parla su Facebook di collaborazioni con gli ex colleghi di Platinum Games.

Fonte: Game Informer