The Game Awards 2022: Geoff Keighley frena sulle aspettative, show più breve e meno annunci

geoff keighley the game awards 2022 game of the year

Dopo settimane passate a “pompare” le aspettative con diversi Tweet tesi a ribadire ed esaltare la qualità di ciò che si vedrà durante i The Game Awards, Geoff Keighley torna sui suoi passi e chiede ai fan di tenere a freno gli entusiasmi. Secondo lo storico host della serata di Gala, infatti, nella notte tra 8 e 9 dicembre, a partire dall’1 e mezza circa, assisteremo a uno più breve del solito e con meno annunci.

Più spazio alle premiazioni dunque, vere protagoniste della serata. Come abbiamo avuto già modo di ricordare, a contendersi il premio più ambito, quello di Game of the Year, abbiamo God of War Ragnarok, Elden Ring, Xenoblade Chronicles 3, Horizon Forbidden West e A Plague Tale: Requiem. In un altro articolo dedicato, invece, abbiamo raccolto tutte le nomination della serata.

Sebbene Keighley ci abbia dato un indizio importante, e cioè che i dureranno circa due ore invece delle consuete tre e passa, non possiamo non immaginare che dal palco potrebbero comunque arrivare piccole bombe. Se proprio volessimo azzardare tre nomi: Hideo Kojima che oramai da mesi tira fuori teaser, Naoki Yoshida (già confermata la sua presenza) e, se possibile, un Hellblade 2: Senua’ Saga. Il gioco di Ninja Theory era stato avvistato l’ultima volta su quello stesso palco 12 mesi fa. Confermata anche la presenza di 505 Games con un gioco nuovo.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

In fondo, pur avendo frenato sulle attese, proprio Keighley conferma che quello che vedremo sarà di altissima qualità. Cosa aspettarsi? Difficile dirlo adesso. Di certo so che sono felice di poter finire un po’ in anticipo dato che il giorno dopo si torna qui in prima linea!

Fonte: Geoff Keighley