The Witcher: L’autore non voleva realizzare la serie TV dopo il flop del film polacco

The Witcher
Banner Telegram Gametimers 2

La serie TV di The Witcher realizzata da Netflix non è la prima opera cinematografica in assoluto nata dai romanzi di Andrzej Sapkowski. Nel 2002 infatti in Polonia venne realizzato un film intitolato Wiedźmin che è risultato essere un flop clamoroso.

La pellicola difficilmente riuscì a superare i confini nazionali, e di certo non arrivò nelle sale cinematografiche al di fuori della Polonia. Solo una versione DVD con il doppiaggio in tedesco e il titolo cambiato in ‘The Hexer‘, è riuscita a scavallare i confini nazionali.

Per questo motivo l’idea di un nuovo film o una nuova serie TV non stuzzicava affatto l’autore Andrzej Sapkowski. A svelarlo è stato il produttore Tomek Bagiński.

L’idea di un nuovo adattamento cinematografico era nata già nel 2010 e solo il fatto che non avesse nulla da perdere convinse Sapkowsi ad accettare la sfida. Da quel momento hanno iniziato a lavorarci su, con un continuo scambio di idee e proposte lasciando ampi spazi ai creatori.

Stavolta non è stato di certo un flop, anzi l’esatto opposto, è infatti la serie TV più apprezzata delle ultime settimane superando persino The Mandalorian (ne abbiamo parlato in questa news).

Fonte: Comicbook

Rispondi