Titoli multipiattaforma nel futuro di Quantic Dream, dopo la partnership con NetEase

Detroit Become Human

Da poche ore è stata scritta una nuova pagina importante per il futuro di , lo sviluppatore di Detroit Become Human.

Il colosso cinese NetEase ha acquisito una quota di minoranza dello sviluppatore, garantendo in tal modo fondi necessari a prepararsi all’arrivo della next-gen.

In una lunga intervista su VentureBeat, lo stesso David Cage co-fondatore dello studio di sviluppo ha parlato del passo importante fatto dal suo studio verso il futuro.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

L’accordo permetterà a di continuare a sviluppare giochi mantenendo la sua natura indipendente. “Il nostro obiettivo è di avere uno studio globale e multi-franchise, pur rimanendo indipendenti. Vogliamo continuare a sviluppare giochi di cui siamo pionieri, ma allo stesso tempo espanderci su tutte le piattaforme“.

Ciò sta a indicare che in futuro potremo vedere titoli anche per Nintendo, PC o Xbox, e non solamente per PlayStation. Ma non significa smetteranno del tutto di sviluppare qualche titolo in esclusiva per Sony, tutto dipenderà dai prossimi accordi.

L’investimento fatto da NetEase è simile a quello da 100 milioni di Dollari fatto lo scorso anno con Bungie. Dal ’97 a oggi la società si è occupata molto del mercato asiatico, occupandosi delle versioni locali di Eve Online, World of Warcraft, Hearthstone, 2, e Overwatch.

Fonte: VentureBeat